1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Vai alla pagina iniziale
Testata per la stampa
  1. contattaci
  2. Utilizza la tecnologia RSS per rimanere sempre aggiornato
  3. amnesty.org
 


ricerca avanzata

Contenuto della pagina

  1. Russia© Archivio privato

    Azione urgente - Russia:attivisti per la pace minacciati di morte

    A Samara tre attivisti sono stati minacciati di morte dopo aver protestato contro l'intervento militare della Russia in Crimea. Devono essere protetti!

     
  2. Protestas_en_Venezuela_-_Caracas© Sergio Álvarez

    Appello - Proteste in Venezuela: diritti umani a rischio, persone in pericolo

    Dall'inizio di febbraio 2014, il paese è stato scosso da manifestazioni pro e controgovernative, durante le quali sono morte oltre 37 persone, ci sono stati più di 500 feriti e oltre 2000 persone sono state arrestate.

     
  3. città di Minya © Archivio privato

    Azione urgente - Egitto: 528 condannati a morte dopo processo di massa

    Un tribunale egiziano ha condannato a morte 528 persone, la maggior parte in contumacia, a seguito di un processo profondamente iniquo. È il maggior numero di sentenze capitali emesse in un unico processo negli ultimi anni.

     
  4. un prigioniero di coscienza detenuto©Archivio Privato

    Appello - Bahrein: rilasciare immediatamente tutti i prigionieri di coscienza

    Chiedi al ministro dell'Interno di non reprimere la libertà di espressione, movimento e assemblea e la fine dell'impunità per le forze di sicurezza responsabili di violazioni dei diritti umani.

     
  5.  Civilians clean a street from rubble of damaged buildings at the Palestinian refugee camp of Yarmouk, south of Damascus, February 12, 2014© REUTERS/Mohamad Mohamad

    Appello - Porre fine alla sofferenza dei civili assediati in Siria!

    A tre anni dall'inizio della crisi in Siria, circa 250.000 civili vivono sotto assedio, molti in condizioni spaventose mentre lottano per la sopravvivenza. E' ora di dire basta!

     

Le Buone notizie

  1. Diritto alla riservatezza - Unione europea 

    Il 9 aprile 2014 la Corte di giustizia europea ha dichiarato oggi invalida, in quanto viola il diritto alla riservatezza, la direttiva per la conservazione dei dati che obbliga i fornitori di servizi di comunicazioni elettroniche. 

     
  1. Immagini relative alla manifestazione di Roma di sabato 12 aprile

    I filmati realizzati nel corso della manifestazione di Roma di sabato 12 aprile e successivamente diffusi dagli organi d'informazione hanno destato la preoccupazione di Amnesty International Italia circa ciò che appare un uso eccessivo della forza da parte di rappresentanti delle forze di polizia. Sono necessari accertamenti e adeguati provvedimenti. Inoltre, va garantita la trasparenza delle forze di polizia e introdotto il reato di tortura nell'ordinamento italiano.

     
  1. Bari, 25-27 aprile: la XXIX Assemblea generale di Amnesty International Italia

    Da venerdì 25 a domenica 27 aprile, si svolgerà a Bari la XXIX Assemblea generale di Amnesty International Italia, cui prenderanno parte circa 300 iscritti, tra delegati e soci singoli e numerosi ospiti nazionali e internazionali.

     
  2. Concerto del Maestro Antonio Pappano per Amnesty International Italia

    Il Maestro Antonio Pappano dedica ad Amnesty International Italia il concerto "Prigionia e libertà", che si terrà martedì 29 aprile a Roma presso la Sala Santa Cecilia dell'Auditorium Parco della Musica (ore 19.30).

     
  3. Mordechai Vanunu © Adam Broomberg and Oliver Chanarin.

    Israele, le restrizioni nei confronti di Mordechai Vanunu devono essere rimosse

    Dieci anni dopo aver scontato una condanna per aver rivelato alla stampa informazioni sul programma nucleare israeliano, l'ex tecnico nucleare dell'impianto di Dimona Mordechai Vanunu subisce ancora gravi restrizioni alla sua libertà di movimento, di espressione e di riunione.

     
  4. Ragazzi uccisi a  Potiskum dalle forze di sicurezza dopo un attacco di boko haram in un villaggio vicino © Archivio privato

    Nigeria: crimini di guerra e contro l'umanità nel nord-est del paese

    Nel nord-est della Nigeria,  nei primi tre mesi del 2014 sono state uccise almeno 1500 persone, tra cui tantissimi civili. Il gruppo armato islamista boko haram è responsabile di oltre la metà delle uccisioni. Allo stesso tempo, le forze di sicurezza hanno realizzato rappresaglie incontrollate.

     
  5. Assessore alla casa della Regione Lazio non si presenta all'audizione della Commissione diritti umani del Senato

    La rinuncia dell'assessore Refrigeri all'audizione presso la Commissione diritti umani del Senato è un'occasione persa perché avrebbe potuto chiarire se il recente stanziamento di oltre 200 milioni di euro per l'"emergenza casa" a Roma potrà avere effetti discriminatori verso i rom, escludendoli dall'accesso a un alloggio adeguato in condizioni di parità.