1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Vai alla pagina iniziale
Testata per la stampa
  1. contattaci
  2. Utilizza la tecnologia RSS per rimanere sempre aggiornato
  3. amnesty.org
 


ricerca avanzata

Contenuto della pagina

  1. Gao_Zhisheng © Hu Jia

    Appello - Cina: ancora nessuna giustizia per Gao Zhisheng

    Gao Zhisheng è uno degli avvocati per i diritti umani più stimati in Cina. Dal 2006 è perseguitato dalle autorità a causa del suo lavoro in favore dei più deboli. Firma il nostro appello per chiederne il rilascio immediato!

     
  2. Migrant_accomodation_in_Qatar© Shaival Dalal

    Appello - Stop all'abuso dei lavoratori migranti in Qatar!

    In Qatar lavoratori migranti si trovano a vivere in situazioni di vero e proprio lavoro forzato. I loro salari sono spesso congelati per mesi, o non affatto pagati, le condizioni di vita e di lavoro sono terribili. Chiedi al governo del Qatar di far rispettare le norme internazionali del lavoro!

     
  3. Protestas_en_Venezuela_-_Caracas© Sergio Álvarez

    Appello - Proteste in Venezuela: diritti umani a rischio, persone in pericolo

    Dall'inizio di febbraio 2014, il paese è stato scosso da manifestazioni pro e controgovernative, durante le quali sono morte oltre 37 persone, ci sono stati più di 500 feriti e oltre 2000 persone sono state arrestate.

     
  4. città di Minya © Archivio privato

    Azione urgente - Egitto: 528 condannati a morte dopo processo di massa

    Un tribunale egiziano ha condannato a morte 528 persone, la maggior parte in contumacia, a seguito di un processo profondamente iniquo. È il maggior numero di sentenze capitali emesse in un unico processo negli ultimi anni.

     
  5. un prigioniero di coscienza detenuto©Archivio Privato

    Appello - Bahrein: rilasciare immediatamente tutti i prigionieri di coscienza

    Chiedi al ministro dell'Interno di non reprimere la libertà di espressione, movimento e assemblea e la fine dell'impunità per le forze di sicurezza responsabili di violazioni dei diritti umani.

     

Le Buone notizie

  1. Pena di morte - Gabon 

    L'11 aprile 2014 il Gabon ha ratificato il Protocollo opzionale al Patto internazionale sui diritti civili e politici, che ha per obiettivo l'abolizione della pena di morte. 

     
  1. Spagna: minacce al diritto di manifestare

    Scontri nei pressi del parlamento spagnolo, 25 settembre 2012, Madrid © REUTERS/Sergio Perez

    Da quando la crisi economica e finanziaria ha colpito la Spagna, la perdita di posti di lavoro, le misure di austerità e la percepita mancanza di trasparenza nel processo decisionale, hanno portato migliaia di persone a manifestare. Spesso la polizia ha risposto con uso eccessivo della forza; questo, insieme a proposte di inasprimento delle leggi repressive,  sono un chiaro esempio della determinazione con cui il governo di Madrid intende stroncare le proteste pacifiche. Leggi il rapporto

     
  1. XXVIII Assemblea generale, Roma, aprile 2013

    Bari, 25-27 aprile: la XXIX Assemblea generale di Amnesty International Italia

    Da venerdì 25 a domenica 27 aprile, si svolgerà a Bari la XXIX Assemblea generale di Amnesty International Italia, cui prenderanno parte circa 300 iscritti, tra delegati e soci singoli e numerosi ospiti nazionali e internazionali.

     
  2. Ex lavoratrice domestica mostra i segni sul suo corpo causati dal suo datore di lavoro © Amnesty International

    Qatar: inganno, lavoro forzato e violenza sulle lavoratrici domestiche straniere

    Le autorità del Qatar non proteggono le lavoratrici domestiche straniere da gravi forme di sfruttamento, tra cui il lavoro forzato e la violenza fisica e sessuale. Leggi il rapporto.

     
  3. ©Arash Khamooshi

    Iran, salvato dal patibolo all'ultimo minuto dalla madre della vittima

    Martedì 15 aprile in Iran un condannato a morte di circa 25 anni, di nome Balal, è stato salvato all'ultimo minuto quando la madre del ragazzo da lui assassinato anni prima si è avvicinata al patibolo e ha concesso il perdono.

     
  4. Concerto del Maestro Antonio Pappano per Amnesty International Italia

    Il Maestro Antonio Pappano dedica ad Amnesty International Italia il concerto "Prigionia e libertà", che si terrà martedì 29 aprile a Roma presso la Sala Santa Cecilia dell'Auditorium Parco della Musica (ore 19.30).