1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Vai alla pagina iniziale
Testata per la stampa
  1. dona
  2. contattaci
  3. Utilizza la tecnologia RSS per rimanere sempre aggiornato
  4. amnesty.org
 


ricerca avanzata

Contenuto della pagina

  1. ©Amnesty International

    Appello - Stop alle sparizioni forzate in Egitto

    La brutale uccisione di Giulio Regeni ha scioccato il mondo, ma ha anche acceso i riflettori sul metodo delle sparizioni forzate praticato in maniera sistematica oggi in Egitto. Un nuovo modello di violazione dei diritti umani che i ricercatori di Amnesty International hanno documentato attraverso fatti e testimonianze.

     
  2. ©Amnesty International

    Appello - Stop alla tortura sessuale sulle donne in Messico!

    Una donna, quando viene arrestata in Messico, rischia di essere sottoposta ad abusi sessuali, picchiata, colpita con scariche elettriche, molestata e palpeggiata durante la prigionia e nel corso degli interrogatori. E' ora di dire basta!

     
  3. ©Amnesty International

    Appello - Aprire canali sicuri per i rifugiati

    Negli ultimi anni, centinaia di migliaia di rifugiati e richiedenti asilo in fuga da conflitti, violazioni dei diritti umani e persecuzioni, hanno messo a rischio la propria vita in cerca di sicurezza e protezione. Per fermare la strage nel mar Mediterraneo, è necessario aprire al più presto canali sicuri e legali per i rifugiati.

     
  4. Mohammad Faisal Abu Sakha©Archivio privato

    Azione urgente - Israele: arrestato artista circense

    Mohammad Faisal Abu Sakha, 23 anni, è in stato di detenzione da parte dell'esercito israeliano, senza capo di imputazione o altra spiegazione, dal 14 dicembre.

     
  5. ©Amnesty International

    Appello - Non c'è posto per la violenza in questi Giochi!

    Ogni anno in Brasile sono 30.000 i giovani uccisi. Nel 77% dei casi sono giovani neri. Vogliamo che le Olimpiadi di Rio 2016 si svolgano regolarmente e per questo chiediamo alla Commissione per la Sicurezza di Rio 2016 di fermare questo massacro.

     
  6. bambino affetto da albinismo, ottobre 2015, Malawi© GIANLUIGI GUERCIA/AFP/Getty Images

    Azione urgente - Malawi: persone affette da albinismo in costante pericolo

    Negli ultimi mesi un ragazzo di 15 anni, una ragazza di 21 e una bambina di 2 sono stati massacrati perché albini. E' ora di porre fine a questo eccidio.

     
  7. Shawkan @Mohamed El-Raai

    Azione urgente - Egitto: Shawkan deve essere rilasciato immediatamente!

    Mahmoud Abu Zeid, fotogiornalista conosciuto col soprannome Shawkan, è stato arrestato il 14 agosto 2013. E' in carcere da oltre 1000 giorni in attesa di processo.

     

Le Buone notizie

  1. Una foto di Arao Bula Tempo

    Prigionieri di coscienza - Angola

    Il 13 luglio 2016 l'avvocato per i diritti umani Arao Bula Tempo è stato prosciolto dalle accuse di ribellione e cospirazione con potenze straniere contro la sicurezza dello stato.

     
  1. Rapporto sull'Egitto: centinaia di persone scomparse e torturate in un'ondata di repressione brutale

    Un immagine delle forze speciali egiziane

    Il rapporto, intitolato "Egitto: 'Tu ufficialmente non esisti'. Sparizioni forzate e torture in nome del contrasto al terrorismo", rivela una vera e propria tendenza che vede centinaia di studenti, attivisti politici e manifestanti, compresi 14enni, sparire nelle mani dello stato senza lasciare traccia.

     
  1. Turchia, i numeri della repressione

    Dopo il sanguinoso tentativo di colpo di stato del 15 luglio, i diritti umani in Turchia sono in pericolo. La reazione delle autorità è stata sommaria e brutale e ha scatenato un giro di vite di dimensioni eccezionali proseguito con la proclamazione, cinque giorni dopo, dello stato d'emergenza.

     
  2. Nei negoziati di pace sullo Yemen al primo posto gli aiuti alla popolazione civile

    Gli ostacoli alla fornitura di aiuti di prima necessità alla popolazione civile dello Yemen stanno acuendo la crisi umanitaria nel paese e mettendo in pericolo vite umane. I partecipanti ai negoziati di pace del Kuwait diano massima priorità alla necessità che sia rimosso ogni ostacolo all'arrivo degli aiuti umanitari.

     
  3. La polizia Thailandese nel corso di una protesta contro il colpo di stato

    Thailandia: incriminati tre difensori dei diritti umani tra cui presidente di Amnesty International

    Il 26 luglio tre dei principali difensori dei diritti umani della Thailandia sono stati accusati di "reati informatici" e "diffamazione" per la pubblicazione di un rapporto sulla tortura praticata dalle forze di sicurezza del paese.

     
  4. Verità per Giulio Regeni, il 25 luglio la manifestazione a Roma

    Il 25 luglio, a sei mesi dalla scomparsa al Cairo, una mobilitazione per Giulio Regeni

    Per continuare a chiedere "Verità per Giulio Regeni" Amnesty International Italia, Antigone e la Coalizione Italiana per le Libertà e i Diritti civili hanno organizzato una mobilitazione in piazza della Rotonda, a Roma, di fronte al Pantheon.

     
  5. Global compact sui rifugiati: gli egoismi nazionali non compromettano l'iniziativa di Ban Ki-Moon

    A meno di una settimana dalla riunione di New York, dove gli stati membri delle Nazioni Unite dovrebbero raggiungere un accordo su un Global compact sui rifugiati, molto è ancora in bilico e l'accordo potrebbe essere compromesso.

     
  6. I Premi di Amnesty International al Giffoni Film Festival 2016

    Anche quest'anno Amnesty International ha assegnato dei premi ai film che hanno meglio rappresentato il tema dei diritti umani nell'ambito del Giffoni Film Festival.