1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Vai alla pagina iniziale
Testata per la stampa
  1. dona
  2. contattaci
  3. Utilizza la tecnologia RSS per rimanere sempre aggiornato
  4. amnesty.org
 


ricerca avanzata

Contenuto della pagina

  1. © Amnesty International

    Azione urgente - Giordania: la chiusura delle frontiere peggiora la condizione dei rifugiati siriani

    Da quando la Giordania ha chiuso le proprie frontiere con la Siria il 21 giugno, circa 80.000 rifugiati si trovano bloccati in un'area deserta conosciuta come "terrapieno", soggetta a tempeste di sabbia e ad un caldo ustionante, senza ricevere assistenza di base. 

     
  2. © Amnesty International/Forensic Architecture

    Appello - Fermare l'orrore delle carceri siriane

    Dal 2011 migliaia di persone sono morte nelle carceri in Siria a causa di torture disumane. È ora di fermare questo orrore!

     
  3. ©Amnesty International

    Appello - Presidente Erdogan: non calpesti i diritti conquistati!

    Dopo il sanguinoso tentativo di colpo di stato del 15 luglio, i diritti umani in Turchia sono in pericolo. La reazione delle autorità è stata sommaria e brutale e ha scatenato un giro di vite di dimensioni eccezionali proseguito con la proclamazione dello stato d'emergenza.

     
  4. ©Amnesty International

    Appello - Stop alle sparizioni forzate in Egitto

    La brutale uccisione di Giulio Regeni ha scioccato il mondo, ma ha anche acceso i riflettori sul metodo delle sparizioni forzate praticato in maniera sistematica oggi in Egitto. Un nuovo modello di violazione dei diritti umani che i ricercatori di Amnesty International hanno documentato attraverso fatti e testimonianze.

     
  5. ©Amnesty International

    Appello - Stop alla tortura sessuale sulle donne in Messico!

    Una donna, quando viene arrestata in Messico, rischia di essere sottoposta ad abusi sessuali, picchiata, colpita con scariche elettriche, molestata e palpeggiata durante la prigionia e nel corso degli interrogatori. E' ora di dire basta!

     
  6. ©Amnesty International

    Appello - Aprire canali sicuri per i rifugiati

    Negli ultimi anni, centinaia di migliaia di rifugiati e richiedenti asilo in fuga da conflitti, violazioni dei diritti umani e persecuzioni, hanno messo a rischio la propria vita in cerca di sicurezza e protezione. Per fermare la strage nel mar Mediterraneo, è necessario aprire al più presto canali sicuri e legali per i rifugiati.

     
  7. Mohammad Faisal Abu Sakha©Archivio privato

    Azione urgente - Israele: arrestato artista circense

    Mohammad Faisal Abu Sakha, 23 anni, è in stato di detenzione da parte dell'esercito israeliano, senza capo di imputazione o altra spiegazione, dal 14 dicembre.

     

Le Buone notizie

  1. Una foto di Arao Bula Tempo

    Prigionieri di coscienza - Angola

    Il 13 luglio 2016 l'avvocato per i diritti umani Arao Bula Tempo è stato prosciolto dalle accuse di ribellione e cospirazione con potenze straniere contro la sicurezza dello stato.

     
  1. Giornata internazionale degli scomparsi: le sparizioni forzate, un fenomeno ancora globale

    Sparizioni forzate nel mondo

    In occasione del 30 agosto, Giornata internazionale degli scomparsi, Amnesty International ha ricordato come in ogni parte del mondo i governi ricorrano alle sparizioni forzate per rafforzare il loro potere e ridurre al silenzio gli oppositori.

     
  1. L'appello pubblico al presidente Matteo Renzi

    "L'ambasciatore italiano non torni al Cairo": appello al Primo ministro Renzi dei presidente di A buon diritto, Amnesty International Italia e Antigone

    Il senatore Luigi Manconi, presidente di A buon diritto, e i presidenti di Amnesty International Italia e di Antigone, Antonio Marchesi e Patrizio Gonnella, hanno rivolto un appello pubblico al presidente del Consiglio Matteo Renzi affinché l'ambasciatore italiano non torni al Cairo.

     
  2. Roma, la città dei migranti. Aperte le iscrizioni al workshop del regista Paolo Martino

    Sono aperte sino a venerdì 9 settembre le iscrizioni al workshop di videomaking Roma, la città dei migranti. Tre generazioni, un racconto condotto dal regista Paolo Martino.

     
  3. Islam Karimov, 78 anni, dal 1991 al comando incontrastato dell'Uzbekistan

    Uzbekistan, avvolta nel mistero la salute del presidente Karimov, al governo dal 1991

    In 25 anni di governo Amnesty International ha denunciato innumerevoli casi di tortura. Ma le autorità ne hanno riconosciuti solo 336, dei quali 23 indagati e solo sei portati a processo.

     
  4. Gli attacchi sulla popolazione civile siriana REUTERS/Ammar Abdullah

    Sit-in a piazza Santi Apostoli, venerdì 2 settembre, ore 11, per sostenere l'appello alla tregua e per il rispetto dei corridoi umanitari in Siria

    Facciamo nostre e ribadiamo con forza le richieste all'Italia, all'Unione europea e alle Nazioni Unite di una tregua duratura, dell'apertura di corridoi umanitari, della fornitura senza ostacoli di aiuti umanitari alle popolazioni assediate.

     
  5. Francia, sospesa l'ordinanza sul divieto di "burkini" in spiaggia

    Il 26 agosto il Consiglio di stato, il massimo organo di giustizia amministrativa francese, ha sospeso un'ordinanza del comune di Villeneuve-Loubet che vietava l'uso del "burkini" in spiaggia.

     
  6. Amnesty International: cordoglio e vicinanza alle popolazioni colpite dal terremoto

    Amnesty International Italia si unisce e partecipa al cordoglio per le vittime del devastante terremoto che ha colpito il Centro Italia nelle prime ore del 24 agosto.