1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Vai alla pagina iniziale
Testata per la stampa
  1. dona
  2. contattaci
  3. Utilizza la tecnologia RSS per rimanere sempre aggiornato
  4. amnesty.org
 


ricerca avanzata

Contenuto della pagina

  1. Attacks_against_journalists_in_Pakistan© Aamir Qureshi

    Appello - Pakistan: giustizia e protezione per Raza Rumi!

    Il 28 marzo 2014, Raza Rumi, giornalista e difensore dei diritti umani, è scampato alla morte. Stava tornando a casa dal lavoro, a Lahore, quando la sua auto è stato ricoperta di proiettili.

     
  2. Miriam_Isaura_Lopez_Vargas© Agencia Reforma

    Appello -  Messico: giustizia per Miriam Lopez!

    Nel 2011 Miriam López, una trentenne casalinga messicana e madre di quattro figli, è stata torturata e violentata da soldati messicani. Ad oggi ancora nessuno è stato condannato per questo crimine!

     
  3. Elena Klimova© Natalia Korelina

    Azione urgente Russia: giornalista condannata per "propaganda Lgbti"

    Elena Klimova, giornalista e fondatrice di Children 404, progetto online di supporto agli adolescenti Lgbti, è stata condannata al pagamento di una multa con l'accusa di "propaganda di relazioni sessuali non tradizionali tra minori". 

     
  4. Hakamada Iwao © Archivio Privato

    Appello Giappone: Hakamada Iwao, una vita nel braccio della morte

    Hakamada Iwao ha 78 anni; ne ha trascorsi 45 nel braccio della morte, in Giappone.

     
  5. Jacqueline Montanez ©Archivio Privato

     Appello Stati Uniti d'America: grazia per Jacqueline Montanez

    Jacqueline Montanez sta scontando una condanna all'ergastolo senza possibilità di libertà vigilata per un crimine commesso quando era ancora una bambina. 

     

Le Buone notizie

  1. Prigionieri di coscienza - Egitto 

    Khaled al-Qazzaz, stretto collaboratore dell'ex presidente Mohamed Morsi, è stato rilasciato senza alcuna accusa l'11 gennaio 2015. 

     
  1. Omicidio di Boris Nemtsov: necessarie indagini efficaci

    Amnesty International ha sollecitato indagini rapide, imparziali ed efficaci sull'omicidio di Boris Nemtsov, uno dei più noti attivisti politici russi. Nell'attuale contesto di repressione della libertà di espressione, manifestazione e associazione in Russia, quello di Boris Nemtsov rappresenta un omicidio a sangue freddo di una di quelle voci libere che le autorità avevano così tanto cercato di ridurre al silenzio.

     
  1. Canzoniere Grecanico Salentino e Amnesty International Italia celebrano 40 anni di attività

    Domenica 1° marzo, all'Auditorium "Parco della musica" di Roma, si esibirà il Canzoniere Grecanico Salentino a cui verrà conferito il premio Arte e diritti umani 2014 per il brano "Solo andata".

     
  2. Libertà per Raif Badawi

    Settima sospensione delle frustate per Raif Badawi

    Per il settimo venerdì consecutivo, la sessione di 50 frustate nei confronti di Raif Badawi, il blogger condannato nel 2014 a 10 anni di carcere e a 1000 frustate per aver "offeso l'Islam". Firma l'appello. 

     
  3. Cerchiamo uno/una Specialista webmaster

    Amnesty International Italia cerca uno/una Specialista webmaster per l'area digital. Scadenza del bando: 8 marzo.Scopri come candidarti

     
  4. Voci per la libertà - Una canzone per Amnesty: la compilation e il premio del vincitore Mud

    Ascolta la compilation che racchiude il meglio della passata edizione di Voci per la libertà - Una canzone per Amnesty e guarda il video-premio del vincitore della XVII edizione Mud (Michele Negrini), "Metti che un giorno ti svegli (tu da che parte stai?)". 

     
  5. Ucraina, primo anniversario Euromaidan: giustizia negata alle vittime

    Una cultura dell'impunità profondamente radicata, la mancanza di esperienza e, in alcuni casi, la volontà di ostacolare le indagini stanno negando giustizia a centinaia di vittime che subirono la violenza della polizia durante le proteste di EuroMaidan.