1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Vai alla pagina iniziale
Testata per la stampa
  1. dona
  2. contattaci
  3. Utilizza la tecnologia RSS per rimanere sempre aggiornato
  4. amnesty.org
 


ricerca avanzata

Contenuto della pagina

  1. Fred e Ives ©Amnesty International

    Appello - Salviamo Fred e Yves dalla pena di morte!

    Fred e Yves sono due giovani attivisti che da anni sono impegnati per favorire il coinvolgimento dei giovani nel processo di democratizzazione del Congo. Il 15 marzo 2015 sono stati arrestati e portati in un luogo sconosciuto, dove sono stati interrogati senza poter vedere né gli avvocati, né tanto meno le loro famiglie.

     
  2. Mohammad Faisal Abu Sakha©Archivio privato

    Azione urgente - Israele: arrestato artista circense

    Mohammad Faisal Abu Sakha, 23 anni, è in stato di detenzione da parte dell'esercito israeliano, senza capo di imputazione o altra spiegazione, dal 14 dicembre.

     
  3. Persone in attesa di aiuti umanitari a Madaya, Siria, gennaio 2016©STRINGERAFP/Getty Images

    Appello - Siria: è ora di porre fine agli assedi!

    In Siria 4,5 milioni di persone su 13,5 che hanno bisogno di assistenza umanitaria rimangono in aree difficili da raggiungere. E' ora di porre fine a questa strategia della morte. 

     
  4. Keywan Karimi©Archivio privato

    Azione urgente - Iran: regista condannato a 6 anni di carcere

    Il regista iraniano Keywan Karimi è stato condannato a sei anni di carcere e a 223 frustate, con accuse che vanno da "offese alla sacralità islamica" a "relazioni illecite". 

     
  5.  © Amnesty International

    Azione urgente Messico: giustizia per i 43 studenti scomparsi a Iguala

    43 studenti sono scomparsi il 26 settembre 2014 dopo esser stati arbitrariamente arrestati dalla polizia locale nella città messicana di Iguala, Stato del Guerrero. Sono vittime di sparizione forzata e la loro condizione rimane sconosciuta.

     
  6. Tahir Elçi©Amnesty International

    Azione urgente - Turchia: giustizia per Tahir Elçi, difensore dei diritti umani ucciso

    Il 28 novembre Tahir Elçi, noto avvocato e difensore dei diritti umani, è stato ucciso a Dyarbakir, in Turchia. 

     
  7. Fatimata con il suo primo figlio nato vivo©Anna Kari

    Appello - Burkina Faso: no ai matrimoni forzati 

    In tutto il Burkina Faso, migliaia di ragazze e giovani donne, come Maria, sono costrette a contrarre matrimoni precoci. Una ragazza su tre si sposa prima dei 18 anni. Alcune di loro hanno appena 11 anni.

     

Le Buone notizie

  1. Prigionieri di coscienza - Ecuador 

    Il 25 gennaio 2016 il tribunale di Guaranda, nella provincia di Bolivar, ha assolto Manuel Trujillo e Manuela Pacheco dall'accusa di terrorismo, ponendo auspicabilmente fine a una persecuzione giudiziaria durata tre anni e mezzo. 

     
  1. Burundi: dal satellite ulteriore conferma alle testimonianze sulle fosse comuni

    Chiare immagini satellitari, documentazione filmata e testimonianze esaminate da Amnesty International indicano decisamente che decine di persone uccise dalle forze di sicurezza del Burundi a dicembre sono state successivamente sepolte in fosse comuni.

     
  1. La Turchia garantisca l'ingresso sicuro ai siriani in fuga da Aleppo sotto attacco

    Amnesty International ha sollecitato il governo turco a garantire l'ingresso in condizioni di sicurezza alle decine di migliaia di persone - da 40.000 a 70.000 - in fuga da Aleppo a causa degli attacchi delle forze russe e dell'esercito siriano.  

     
  2. Egitto, Giulio Regeni: dichiarazione di Amnesty International Italia

    Amnesty International Italia esprime profonda solidarietà ai familiari di Giulio Regeni. La Farnesina deve sollecitare il governo egiziano a chiarire al più presto le modalità di questo drammatico episodio.

     
  3. Francia: misure d'emergenza sproporzionate, un trauma per centinaia di persone 

    Misure sproporzionate, tra cui irruzioni notturne nelle abitazioni e obblighi di residenza assegnata, stanno calpestando i diritti di centinaia di uomini, donne e bambini, provocando traumi e stigmatizzazione. 

     
  4. Siria, conferenza mondiale dei donatori: oltre 90 organizzazioni chiedono un nuovo piano

    Una coalizione di oltre 90 organizzazioni umanitarie e per i diritti umani ha sollecitato i leader mondiali che prenderanno parte alla conferenza di Londra sulla Siria a impegnarsi a dare vita a un nuovo piano in grado di apportare un cambiamento per i rifugiati siriani e per i paesi della regione che li ospitano.

     
  5. Il governo abolisca il reato d'ingresso e soggiorno irregolare

    Amnesty International Italia ha aderito al flash mob che si è svolto il 2 febbraio a Roma, di fronte a palazzo Chigi, organizzato da diverse associazioni nazionali e locali, per chiedere l'abolizione del reato d'immigrazione irregolare.

     
  6. I Amnesty, il I numero del 2016

    Nel primo numero del 2016, la rivista I Amnesty propone un approfondimento sul viaggio dei migranti: immagini e parole di Rocco Rorandelli, il racconto di Giorgos Kosmopoulos, direttore di Amnesty International Grecia e Marino Ficcoche ci parla della sua esperienza nella Jungle di Calais
    Scarica il numero