1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Vai alla pagina iniziale
Testata per la stampa
  1. dona
  2. contattaci
  3. Utilizza la tecnologia RSS per rimanere sempre aggiornato
  4. amnesty.org
 


ricerca avanzata

Contenuto della pagina

  1. © Amnesty International/Forensic Architecture

    Appello - Fermare l'orrore delle carceri siriane

    Dal 2011 migliaia di persone sono morte nelle carceri in Siria a causa di torture disumane. È ora di fermare questo orrore!

     
  2. ©Amnesty International

    Appello - Presidente Erdogan: non calpesti i diritti conquistati!

    Dopo il sanguinoso tentativo di colpo di stato del 15 luglio, i diritti umani in Turchia sono in pericolo. La reazione delle autorità è stata sommaria e brutale e ha scatenato un giro di vite di dimensioni eccezionali proseguito con la proclamazione dello stato d'emergenza.

     
  3. ©Amnesty International

    Appello - Stop alle sparizioni forzate in Egitto

    La brutale uccisione di Giulio Regeni ha scioccato il mondo, ma ha anche acceso i riflettori sul metodo delle sparizioni forzate praticato in maniera sistematica oggi in Egitto. Un nuovo modello di violazione dei diritti umani che i ricercatori di Amnesty International hanno documentato attraverso fatti e testimonianze.

     
  4. ©Amnesty International

    Appello - Stop alla tortura sessuale sulle donne in Messico!

    Una donna, quando viene arrestata in Messico, rischia di essere sottoposta ad abusi sessuali, picchiata, colpita con scariche elettriche, molestata e palpeggiata durante la prigionia e nel corso degli interrogatori. E' ora di dire basta!

     
  5. ©Amnesty International

    Appello - Aprire canali sicuri per i rifugiati

    Negli ultimi anni, centinaia di migliaia di rifugiati e richiedenti asilo in fuga da conflitti, violazioni dei diritti umani e persecuzioni, hanno messo a rischio la propria vita in cerca di sicurezza e protezione. Per fermare la strage nel mar Mediterraneo, è necessario aprire al più presto canali sicuri e legali per i rifugiati.

     
  6. Mohammad Faisal Abu Sakha©Archivio privato

    Azione urgente - Israele: arrestato artista circense

    Mohammad Faisal Abu Sakha, 23 anni, è in stato di detenzione da parte dell'esercito israeliano, senza capo di imputazione o altra spiegazione, dal 14 dicembre.

     
  7. ©Amnesty International

    Appello - Non c'è posto per la violenza in questi Giochi!

    Ogni anno in Brasile sono 30.000 i giovani uccisi. Nel 77% dei casi sono giovani neri. Vogliamo che le Olimpiadi di Rio 2016 si svolgano regolarmente e per questo chiediamo alla Commissione per la Sicurezza di Rio 2016 di fermare questo massacro.

     

Le Buone notizie

  1. Una foto di Arao Bula Tempo

    Prigionieri di coscienza - Angola

    Il 13 luglio 2016 l'avvocato per i diritti umani Arao Bula Tempo è stato prosciolto dalle accuse di ribellione e cospirazione con potenze straniere contro la sicurezza dello stato.

     
  1. Torture, condizioni detentive inumane e decessi di massa nelle prigioni siriane

    Siria le descrizioni delle torture

    Il rapporto di Amnesty International, intitolato "Ti spezza l'umanità. Tortura, malattie e morte nelle prigioni della Siria" ricostruisce l'esperienza provata da migliaia di detenuti attraverso i casi di 65 sopravvissuti alla tortura.

     
  1. Notte della Taranta 19esima edizione

    Amnesty International Italia alla 19esima edizione della "Notte della Taranta"

    La "prima volta" dell'organizzazione per i diritti umani alla Notte della Taranta coincide felicemente con la presenza, come maestra concertatrice, di una amica e sostenitrice di Amnesty International, Carmen Consoli, nel 2010 vincitrice del premio per il migliore brano sui diritti umani, "Mio zio".

     
  2. Sacco e Vanzetti, 89 anni dall'esecuzione della sentenza di morte

    "Here's to you": 89 anni dopo, l'inno dei diritti umani per tutti i Sacco e Vanzetti di oggi

    Tutti i video degli artisti e delle persone che hanno risposto all'appello sono online su herestoyou.it.

     
  3. La violenza delle forze di polizia brasiliane

    Brasile: almeno otto uccisioni di polizia durante le olimpiadi

    "Il Brasile ha perso la più importante medaglia di Rio 2016: diventare campione dei diritti umani", ha dichiarato Atila Roque, direttore generale di Amnesty International Brasile.

     
  4. Sud Sudan: ancora niente giustizia per le vittime

    Sud Sudan: ancora niente giustizia per le vittime

    I nuovi recenti episodi di violenza rendono ancora più evidente la necessità di chiamare a rispondere di fronte alla giustizia i responsabili dei crimini di diritto internazionale commessi durante il conflitto armato.

     
  5. Siria: evacuata da Madaya la bambina di 10 anni che aveva urgente bisogno di cure mediche

    Amnesty International ha ottenuto conferma che Ghina Ahmad Wadi, la bambina di 10 anni di Madaya che il 2 agosto era stata gravemente ferita da un cecchino a un posto di blocco governativo, è stata evacuata.

     
  6. Yemen, bombardato ospedale sostenuto da Medici senza frontiere

    L'ospedale, situato nella zona di Abs, provincia di Saada, era sostenuto dall'organizzazione umanitaria dal luglio 2015 e aveva curato 4611 pazienti.