1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Vai alla pagina iniziale
Testata per la stampa
  1. dona
  2. contattaci
  3. Utilizza la tecnologia RSS per rimanere sempre aggiornato
  4. amnesty.org
 


ricerca avanzata

Contenuto della pagina

  1. Srebrenica©Amnesty International

    Appello - Srebrenica: 20 anni dopo, ancora in attesa di giustizia!

    20 anni dopo, le famiglie delle oltre 8000 persone uccise nel genocidio di Srebrenica stanno ancora aspettando giustizia e riparazione, mentre presunti responsabili continuano a vivere nelle stesse comunità delle loro vittime.

     
  2. MyBodyMyRights Irlanda©Amnesty International

    Appello - #notacriminal: chiedi all'Irlanda di modificare la sua legge sull'aborto

    L'Irlanda ha una delle leggi sull'aborto più restrittive al mondo. L'aborto è sostenuto dalla costituzione, che protegge la vita prenatale in condizioni di parità con la vita della donna.

     
  3. © Amnesty International

    Appello Marocco: proteggere le persone dalla tortura!

    Nonostante la tortura e gli altri maltrattamenti siano considerati un reato per la legge del Marocco, vengono comunque perpetrati.  Amnesty International chiede al Re Mohamed VI di porre fine alla tortura.

     
  4. © 2014 archivio privato

    Azione Uzbekistan: attivista per i diritti umani sottoposta a tortura

    Elena Urlaeva, attivista per i diritti umani in Uzbekistan, è stata arrestata dalla polizia il 31 maggio scorso e trattenuta per diverse ore al commissariato di Chinaz. Ha subito tortura, violenza sessuale e varie forme di umiliazioni.

     
  5. Yezidi in fuga da Sinjar, Iraq©Archivio privato

    Appello -Iraq: un anno dopo, la crisi umanitaria deve essere risolta

    Un anno dopo la presa di Mosul da parte del gruppo che si autodefinisce Stato islamico (Is), l'Iraq sta vivendo una crisi umanitaria senza precedenti. E' ora di fare qualcosa!

     
  6. cuore© Amnesty International

    Appello - Matrimonio egualitario subito!

    Come in altre parti del mondo, anche in Italia i diritti delle persone lesbiche, gay, bisessuali, transgender e intersessuate(Lgbti) spesso rischiano di essere violati. E' ora di eliminare ogni forma di discriminazione nella legislazione italiana sul matrimonio civile!

     

Le Buone notizie

  1. Difensori dei diritti umani - Bahrein

    Nabeel Rajab, presidente del Centro per i diritti umani, è stato rilasciato il 13 luglio 2015 "per motivi di salute" 

     
  1. Migranti e richiedenti asilo: consegnate al presidente Renzi le 50.000 firme di Amnesty International Italia 

    Promosso un flash mob in occasione della consegna delle 50.000 firme e delle oltre 1700 barchette di carta raccolte in Italia e dirette al presidente del Consiglio Matteo Renzi

     
  1. I Amnesty, il III numero del 2015

    Esce il III numero del 2015 della rivista I Amnesty, dedicato alla campagna di Amnesty International "My Body My Rights". Scaricalo gratuitamente.

     
  2. Giffoni Experience 2015: premiati "Fatima" e "Beach Flags" 

    Il Premio Amnesty 2015 al Giffoni Film Festival va a "Fatima" di Philippe Faucon. Il Premio Amnesty Corto 2015 è stato assegnato "Beach Flags" di Sarah Saidan.

     
  3. Corto Dorico 2015 - Concorso per cortometraggi

    Amnesty International Italia assegnerà il Premio per i diritti umani nell'ambito della 12esima edizione dell'Ancona Film Festival Corto Dorico, che si svolgerà nel capoluogo marchigiano, dal 5 al 12 dicembre. 

     
  4. Libertà, uguaglianza, sorveglianza: in Francia, duro colpo ai diritti umani

    Il 24 luglio il Consiglio costituzionale della Francia ha dato via libera alla maggior parte della legge sulla sorveglianza, approvata in tutta fretta dal parlamento all'indomani degli attentati di gennaio a Parigi.

     
  5. Iran, quasi 700 esecuzioni in sei mesi e mezzo

    Dal 1° gennaio al 15 luglio, in Iran sono state eseguite 694 condanne a morte, una media di oltre tre al giorno anche durante il mese di Ramadan