Installazione per accrescere la consapevolezza sugli obiettivi di sviluppo sostenibile e la migrazione - Bando di gara - Amnesty International Italia

Bando di gara

Installazione per accrescere la consapevolezza sugli obiettivi di sviluppo sostenibile e la migrazione

Start The Change! – LA/2017388-169

Termini di riferimento

Il presente documento riporta i termini di riferimento che consentiranno a un consulente/società di sviluppare un’installazione per accrescere la consapevolezza della cittadinanza sui temi della sostenibilità e delle migrazioni nell’ambito del progetto educativo “Start the Change!” di cui Amnesty International Italia è partner.

Scopo dell’installazione per accrescere la consapevolezza

L’installazione ha lo scopo di accrescere la consapevolezza e contribuire alla sensibilizzazione di comunità locali in Italia sulle tematiche del progetto, durante gli European Coordinated Events, eventi coordinati finali del progetto che si svolgeranno il 3, il 9 e 10 ottobre 2020.

L’installazione dovrà avere le seguenti caratteristiche:

  1. risultare attinente alle tematiche del progetto educativo “Start the Change”, come descritti in allegato;
  2. interpretare e valorizzare gli obiettivi e le finalità del progetto “Start the Change”, come descritti in allegato;
  3. considerata la natura del progetto, la proposta di installazione dovrà tenere in considerazione l’impatto ambientale prodotto dalla stessa e per questo prevedere di essere sostenibile ed eco – friendly riducendo al minimo l’utilizzo di materiali usa e getta, prevedendo di utilizzare ove possibile materiale riciclabile e riutilizzabile.
  4. l’installazione dovrà includere la possibilità di accedere ai contenuti anche online (ad esempio utilizzando App per dispositivi mobili, un portale Web o codici QR).
  5. l’installazione per accrescere la consapevolezza dovrà essere replicabile e adattabile all’uso da parte dei partner italiani del progetto Start the Change! (Amnesty International Italia, ProgettoMondo Mlal, CISV e Amici dei Popoli) in occasione dei 5 eventi coordinati a livello nazionale che ciascun partner organizzerà in una località del territorio nazionale nelle date del 3, 9 e 10 ottobre 2020.
  6. L’installazione dovrà tener conto dell’eventualità che gli eventi coordinati a livello nazionale si possano svolgere solo online a causa di eventuali misure restrittive di controllo della pandemia.

Budget

Il presente bando ricerca offerte competitive. Il corrispettivo messo a disposizione per la realizzazione dell’installazione non potrà superare € 32.000, IVA inclusa. Le manifestazioni di interesse devono contenere un budget che comprenda TUTTE le spese correlate alla realizzazione dell’installazione, vale a dire tutti i materiali, le eventuali spese di trasferta e/o comunque correlate, sostenute nel quadro della creazione dell’installazione. L’importo deve considerarsi comprensivo di tutti gli eventuali ulteriori oneri di legge.

Pagamenti

I pagamenti saranno effettuati in tre rate: la prima, pari al 30% del corrispettivo, all’affidamento del servizio, la seconda, pari al 30% del corrispettivo alla presentazione dello stato di avanzamento lavori, previa verifica del lavoro da parte del responsabile del Progetto per Amnesty Italia (Francesca Cesarotti), il saldo a conclusione delle attività. I pagamenti avverranno di norma entro 30 giorni dalla ricezione della fattura e della documentazione accompagnatoria.

Le fatture, redatte secondo le norme fiscali in vigore, dovranno essere intestate a AMNESTY INTERNATIONAL – Sezione Italiana ODV, Via Goito, 39 – 00185 ROMA – CF 03031110582 e riportare l’IVA applicata.

Il saldo del corrispettivo è comunque subordinato alla valutazione positiva da parte della responsabile del Progetto Start the Change delle attività svolte. Il pagamento è subordinato, inoltre, al controllo di regolarità del versamento dei contributi assistenziali, previdenziali e assicurativi da parte dell’affidatario, ove dovuti.

Requisiti

Possono presentare la manifestazione di interesse le persone fisiche con nazionalità nei Paesi di seguito indicati e gli operatori economici aventi sede legale nei Paesi di seguito elencati e in possesso (ove richiesto, in relazione alla specifica natura giuridica del soggetto) di iscrizione al Registro delle Imprese o al REA presso la Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura, ovvero nel Registro professionale dello Stato di residenza.

Paesi eleggibili: Stati Membri dell’Unione Europea, Paesi beneficiari stabiliti nell’Annex I dello Strumento di Pre-Adesione (Albania, Bosnia Herzegovina, Kosovo, Montenegro ,Serbia, Turchia, Repubblica di Macedonia) e Paesi EFTA (Islanda, Liechtenstein e Norvegia).

Parametri di selezione

L’incarico verrà assegnato a favore dell’operatore economico che avrà formulato il progetto artistico più convincente in base ai parametri di apprezzamento sotto specificati.

Proposta di progetto artistico: i soggetti interessati sono tenuti a presentare una proposta di progetto artistico che descriva i principi ispiratori del progetto, gli elementi che caratterizzeranno l’opera, le tecniche e modalità di realizzazione/performative, le esigenze logistiche per l’allestimento /la presentazione / l’esposizione al pubblico, la capacità di coinvolgere il pubblico.

Relativamente alla proposta progettuale, la valutazione sarà basata sui seguenti elementi:

  • completezza, chiarezza, comprensibilità e coerenza del progetto;
  • originalità, evocatività e impatto comunicativo del progetto;
  • sostenibilità ambientale;
  • replicabilità;
  • accessibilità online;
  • attinenza del progetto artistico proposto alle tematiche sviluppate dal progetto e capacità di interpretare e valorizzare gli obiettivi e le finalità del progetto “Start the Change”.

Esperienza e portfolio del soggetto candidato: siamo alla ricerca di un Consulente/società con una solida esperienza professionale pregressa nella progettazione e attuazione di attività con giovani dirette ad accrescere la consapevolezza, nonché nella capacità di dare visibilità ad azioni educative. Il Consulente/società dovrà godere del rispetto e della credibilità nel settore e possedere eccellenti conoscenze in materia di crescita della consapevolezza e installazione digitale in teoria e in pratica, accanto ad una buona comprensione delle attività di educazione ai diritti umani. Il soggetto dovrà possedere eccellenti capacità di comunicare per iscritto e verbalmente in italiano.

I soggetti interessati sono tenuti a fornire una breve descrizione dei principali campi di indagine artistica e un portfolio delle attività e delle produzioni artistiche svolte negli ultimi tre anni.

Relativamente al portfolio del soggetto candidato, l’apprezzamento dell’organizzazione sarà indirizzato verso quei soggetti con un’elevata qualità complessiva dei progetti artistici sviluppati e che possano documentare:

  • esperienza di collaborazione con organizzazioni della società civile, ONG e organizzazioni per i diritti umani;
  • comprovabile esperienza di lavoro in contesti culturalmente diversificati;
  • dimestichezza con il lavoro di educazione ai diritti umani, in particolare nel settore formativo non formale, con il coinvolgimento di persone giovani;
  • comprovabile esperienza nella creazione di produzioni visuali e grafiche digitali credibili e di alta qualità.

Modalità di partecipazione

La domanda di partecipazione deve essere redatta in lingua italiana e composta da:

  • lettera di presentazione;
  • progetto di concetto dell’installazione;
  • proposta di budget;
  • CV e sintesi delle esperienze del candidato/dell’organizzazione in relazione alle mansioni sopra descritte, accanto alle conoscenze tecniche e alle competenze, corredate da esempi concreti;
  • Visura camerale/documento di identità;
  • DURC, dichiarazione di regolarità contributiva, ove necessario;
  • Firma del codice condotta di Amnesty International – Sezione Italiana ODV.

Termini e modalità di presentazione delle manifestazioni di interesse

Il plico, contenente la documentazione richiesta dovrà pervenire al seguente indirizzo email: f.cesarotti@amnesty.it, entro le 23.59 del 10 luglio 2020, con oggetto: “BANDO INSTALLAZIONE START THE CHANGE”.

Esame delle manifestazioni di interesse e affidamento

Scaduto il termine per la ricezione delle manifestazioni di interesse, i progetti saranno valutati da una Commissione di Valutazione composta dal Responsabile del Progetto e da esperti tematici, che provvederà alla valutazione delle proposte pervenute secondo i parametri summenzionati e, al termine della valutazione, individuerà il soggetto prescelto; seguirà la verifica del possesso dei requisiti da parte degli uffici amministrativi. L’intera procedura di valutazione è riservata. Le decisioni della Commissione di Valutazione sono collettive e le sue deliberazioni si svolgono in sessione chiusa. E’ facoltà del Responsabile del Progetto chiedere ai proponenti chiarimenti o precisazioni in merito alle manifestazioni di interesse presentate.

Calendario provvisorio

  1. Il termine ultimo per far pervenire l’offerta ad Amnesty International Italia: 15 luglio 2020
  2. Firma del contratto tra consulente/società e Amnesty International Italia. Il perfezionamento del contratto è condizionato all’approvazione della variante di budget di progetto da parte della Commissione Europea. Entro fine luglio 2020
  3. Elaborazione del progetto esecutivo da parte del consulente/società: agosto 2020
  4. Presentazione del progetto esecutivo ad Amnesty International Italia: entro 31 agosto 2020
  5. Presentazione dello stato di avanzamento lavori: 15 settembre 2020
  6. Installazione finale: 3 ottobre (Lampedusa) 9 e 10 ottobre 2020 (in 4 città italiane)

Per la durata del contratto, a cadenza periodica, si svolgeranno incontri tra il consulente e il team del progetto “Start the Change!”, nell’intento di assicurare che il lavoro eseguito sia in linea con i propositi e gli scopi del progetto.