Amali e l'Albero - Amnesty International Italia

Giralangolo

Amali e l’Albero

2016

Nella Valle si dice che un Albero vaghi di notte, piangendo, alla ricerca delle radici perdute. La piccola Amali una notte si sveglia, apre le persiane e lo vede: “Guarda il cielo, Albero, guarda il cielo” sussurra la bambina, ricordando quello che il papà sul barcone diceva a lei per consolarla, “Guarda le stelle, brillano allo stesso modo sopra le teste di tutti”.
Le radici perse dall’Albero sono le stesse che tempo prima ha smarrito la piccola Amali, costretta ad un viaggio che l’ha portata in un paese lontano. Una grande storia di sensibilità e poesia, in cui il pregiudizio viene sconfitto dall’amicizia: la difficoltà della condizione di migrante, del sentirsi smarriti e rifiutati. E la bellezza di una mano tesa, di un sorriso sincero e di una vicinanza che aiuta.

Testi di Chiara Lorenzoni, illustrazioni di Paolo Domeniconi.

Scarica la scheda delle attività didattiche e l’allegato per il lavoro in classe.

Le schede didattiche di Amnesty International sono state realizzate consultando le seguenti fonti.


acquista

17,00 €

Il prezzo è comprensivo delle spese di spedizione (2 euro).
Puoi pagare anche con conto corrente postale:

  • ccp 22340004, intestato ad Amnesty International, via Magenta 5, 00185 Roma
    oppure
  • bonifico bancario IBAN: IT98 S 05018 03200 000015090608 di Banca Popolare Etica intestato ad Amnesty International Sezione Italiana

Una volta effettuato il pagamento invia la richiesta via fax 06 4490222 oppure email info@amnesty.it, all’attenzione di Amnesty International, Settore Pubblicazioni.
Ti preghiamo di indicare in modo chiaro e leggibile:

  • nome, cognome e indirizzo
  • dettaglio delle pubblicazioni richieste (indicare titolo e quantità)
  • e allegando la ricevuta di versamento.