Ucraina: una catastrofe per i diritti umani

26 Aprile 2022

@ Lewin Bormann

Tempo di lettura stimato: 2'

In questo momento, mentre stiamo chiudendo questo numero della rivista, le persone in Ucraina stanno affrontando una catastrofica crisi dei diritti umani. Molte sono morte, compresi i bambini, e molte migliaia sono in grave pericolo. Bisogna agire per chiedere alle autorità russe di fermare questo atto di aggressione e proteggere i civili. Alle 5 del mattino del 24 febbraio, le persone in tutta l’Ucraina si sono svegliate alla notizia che il loro paese era stato invaso dall’esercito russo. Nel cuore della notte, i carri armati russi sono entrati nel paese e i militari hanno attaccato da più direzioni. Da allora, il governo russo ha intensificato la sua aggressione nel cuore dell’Ucraina. A poche ore dall’invasione, il personale del Crisis Evidence Lab di Amnesty International ha verificato denunce e filmati di attacchi indiscriminati ai civili in tutto il paese. Abbiamo documentato attacchi a ospedali e scuole, l’uso indiscriminato di armi come i missili balistici e di armi vietate come le bombe a grappolo. I civili stanno morendo e le truppe russe stanno già commettendo potenziali crimini di guerra.

 

ACCEDI ALL’AREA RISERVATA

REGISTRATI