Corri per Taner e i “10 di Istanbul”

Perseguitati perché difendono i diritti umani