Mai più persone anziane abbandonate - Amnesty International Italia

Mai più persone anziane abbandonate

 

Durante i mesi di pandemia, in Italia, la situazione all’interno delle strutture sociosanitarie e socioassistenziali è esplosa e i diritti fondamentali di tante persone, soprattutto anziani, sono stati violati.

Migliaia di morti, poche informazioni, controlli non effettuati. Operatori sanitari sprovvisti di dispositivi di protezione individuale, anziani a cui oltre al diritto alla vita e alla salute è stato negato ogni contatto con la propria famiglia. I ricercatori di Amnesty hanno indagato e realizzato decine di interviste a testimoni, esperti, operatori sanitari, familiari delle vittime.

Alcuni mi hanno raccontato di ospiti affetti da demenza pesantemente sedati e addirittura legati ai letti, per impedire loro di girare per la struttura dal momento che non c’erano le condizioni per l’isolamento”. Parente di una vittima (Modena)

Dobbiamo fare in modo che non succeda di nuovo. Amnesty chiede un’inchiesta pubblica e indipendente per chiarire le responsabilità e individuare nuove misure per garantire il diritto alla salute a tutti, nessuno escluso. Vogliamo che le autorità assicurino la massima trasparenza sui dati relativi alla gestione della pandemia da Covid-19. Chiediamo che anche agli ospiti delle case di riposo siano garantiti i più alti standard di assistenza possibile, senza avere mai più pazienti di serie B.

Nessuno dovrà più essere abbandonato! Il tuo sostegno è indispensabile per far sì che nessuno venga mai più lasciato indietro. Abbiamo bisogno di essere in tanti per avere una voce forte.

12 €

Al mese

Sostieni le nostre azioni di pressione perché non ci siano più pazienti di serie B

Dona

15 €

Al mese

Contribuisci alla campagna di sensibilizzazione per dare voce alle vittime e alle famiglie

Dona

20 €

Al mese

Consentirai ai nostri ricercatori di continuare a raccogliere informazioni e testimonianze

Dona

Scelta libera

15 €

Dai un sostegno alle nostre campagne contro la violazione dei diritti nelle RSA

Dona

30 €

Contribuisci al nostro lavoro di pressione, informazione e sensibilizzazione

Dona

45 €

Ci aiuti a denunciare le violazioni dei diritti umani e a proteggere le vittime

Dona

Scelta libera

Il tuo sostegno conta: ogni giorno lavoriamo per cambiare il mondo, ma non possiamo farlo da soli. Per riuscirci dobbiamo essere in tanti. Per riuscirci abbiamo bisogno di te.


Puoi donare anche con:

  • bonifico bancario intestato Amnesty International – Sezione Italiana, via Goito 39, 00185 Roma.
    IT 69 Y 05018 03200 000010000032 (nuovo) – presso Banca Popolare Etica
  • bollettino postale sul conto corrente postale n° 552000 intestato a
    Amnesty International – Sezione Italiana, via Goito 39, 00185 Roma

LA TUA GENEROSITÀ CONVIENE!

Tutte le donazioni ad Amnesty International godono di benefici fiscali: è possibile dedurre o detrarre l’importo donato. Ogni anno in primavera invieremo un riepilogo delle donazioni effettuate nell’anno precedente.

ALTRI MODI PER DONARE

Puoi donare anche con:

  • bonifico bancario intestato Amnesty International – Sezione Italiana, via Goito 39, 00185 Roma.
    IT 69 Y 05018 03200 000010000032 (nuovo) – presso Banca Popolare Etica
  • bollettino postale sul conto corrente postale n° 552000 intestato a
    Amnesty International – Sezione Italiana, via Goito 39, 00185 Roma

AMNESTY INTERNATIONAL SEZIONE ITALIANA

Via Goito, 39 – 00185 Roma.
Leggi la nostra privacy
Agevolazioni fiscali.
Amnesty International Sezione Italiana Odv è un’Organizzazione di Volontariato iscritta al Registro della Regione Lazio con determina D-1827 del 19/5/2004.

Tel. 064490210; fax 064490222 – email. infoamnesty@amnesty.it