Informativa sul trattamento dei dati personali ex art. 13 d.lgs. 196/2003 per adesione appelli, email action, dediche ed eventuale ricontatto - Amnesty International Italia

I suoi dati personali anche sensibili qui conferiti (nome, cognome, data di nascita, residenza, professione, e-mail, altri recapiti, nonché dati potenzialmente idonei a rivelare opinioni politiche o convinzioni personali connesse con la natura stessa della firma dell’appello) verranno trattati con strumenti cartacei ed elettronici/telematici, per il solo tempo necessario:

  • con riferimento ai dati identificativi e alle informazioni, anche sensibili, che possano evincersi dalla natura stessa dell’appello, ai fini dell’adesione all’appello proposto – cioè per stilare la lista dei sottoscrittori, gestirne l’amministrazione interna (ivi incluse comunicazioni di servizio via telefono, sms, email per confermarle il buon esito della sottoscrizione) e diffondere, via Internet e off line, la sua adesione anche comunicandola ai destinatari del presente appello come indicati sul foglio/form dedicato alla sottoscrizione (ad esempio, a Capi di Stato o di Governo a cui sia rivolto l’appello). Firmare l’appello richiede necessariamente, in quanto connaturato all’attività di appello pubblico svolta da AISI, di acconsentire a rendere manifestamente pubblici i suoi dati – anche eventualmente sensibili se dal contenuto possono evincersi sue opinioni politiche o convinzioni personali – in qualità di sottoscrittore dello stesso: le rammentiamo che questo potrebbe comportare dei rischi per la sua persona, come ritorsioni da parte di terzi – anche istituzioni di Paesi esteri – che non condividano le sue idee. Il conferimento dei dati personali richiesti nel modulo di sottoscrizione appelli è facoltativo ma l’omesso conferimento dei dati indicati sul modulo comporterebbe l’impossibilità di dare corso all’adesione stessa all’appello; il consenso a rendere manifestamente pubblici i suoi dati anche sensibili per fini di sottoscrizione e pubblicazione dell’appello è libero ma, in mancanza di tale consenso – che si potrà rilasciare direttamente e elettronicamente premendo il tasto di accettazione sotto la scritta “Cliccando sul bottone sottostante acconsenti ex art. 26 D.Lgs. 196/2003 a rendere manifestamente pubblici i tuoi dati, anche idonei a rivelare opinioni e convinzioni personali, come firmatario dell’appello. L’appello con i dati dei firmatari sarà comunicato necessariamente anche ai destinatari istituzionali a cui è rivolto” – non potremo accettare l’adesione all’appello. Il consenso è revocabile ma, una volta reso pubblico l’appello con la lista dei sottoscrittori, non sarà più possibile che la revoca abbia effetti sui trattamenti di comunicazione e diffusione già operati. Nel caso di sottoscrizione di un appello destinato anche ad essere comunicato a soggetti fuori dall’Unione Europea (ad esempio ai soggetti e/o alle istituzioni extra-UE destinatarie dell’appello), la base di legittimità del trasferimento dei suoi dati all’estero è da riscontrarsi nella necessaria esecuzione della sua istanza di firma dell’appello a norma dell’art. 43.1.b) del D.Lgs. 196/2003 o, a partire dal 25 maggio 2018, dell’art. 49.1.b) del Regolamento 2016/679(UE).

E-MAIL ACTION

I suoi dati personali anche sensibili qui conferiti (nome, cognome, e-mail, nonché dati potenzialmente idonei a rivelare opinioni politiche o convinzioni personali connesse con la natura stessa della azione) verranno trattati con strumenti cartacei ed elettronici/telematici, per il solo tempo necessario:

  1. con riferimento ai dati identificativi e alle informazioni, anche sensibili, che possano evincersi dalla natura stessa delle dell’azione; ai fini della adesione all’azione stessa – cioè per stilare la lista degli aderenti, gestirne l’amministrazione interna (ivi incluse comunicazioni di servizio via email per confermarle il buon esito della azione) e diffondere, via internet, e off line, la sua adesione anche comunicandola ai destinatari della presente azione come indicati sul form dedicato alla adesione (ad esempio, a Capi di Stato o di Governo a cui sia rivolto l’azione). Aderire all’azione richiede necessariamente, in quanto connaturato all’attività di all’attività di appello pubblico svolta da AISI, di acconsentire a comunicare i suoi dati – anche eventualmente sensibili se dal contenuto possono evincersi sue opinioni politiche o convinzioni personali – in qualità di sottoscrittore della stessa; le rammentiamo che questo potrebbe comportare dei rischi per la sua persona, come ritorsioni da parte di terzi – anche istituzioni di Paesi esteri – che non condividano le sue idee. Il conferimento dei dati personali richiesti nel form di adesione all’azione è facoltativo ma l’omesso conferimento dei dati indicati sul modulo comporterebbe l’impossibilità di dare corso all’adesione stessa. Il consenso a rendere manifestamente pubblici i suoi dati anche sensibili per fini di invio della e-mail action è libero ma, in mancanza di tale consenso – che si potrà rilasciare elettronicamente premendo il tasto di accettazione sotto la scritta “Cliccando sul bottone sottostante acconsenti ex art. 26 D.Lgs. 196/2003 a rendere manifestamente pubblici i tuoi dati, anche idonei a rivelare opinioni e convinzioni personali, come sottoscrittore e mittente della e-mal action. La e-mail action con i dati dei mittenti e sottoscrittori sarà comunicata necessariamente anche ai destinatari istituzionali a cui è rivolto” – non potremo accettare l’adesione all’azione. Il consenso è revocabile ma, una volta reso, non sarà più possibile che la revoca abbia effetti sui trattamenti di comunicazione già operati. Nel caso di sottoscrizione di una mail action destinata anche ad essere comunicata a soggetti fuori dall’Unione Europea (ad esempio ai soggetti e/o alle istituzioni extra-UE destinatarie dell’azione), la base di legittimità del trasferimento dei suoi dati all’estero è da riscontrarsi nella necessaria esecuzione della sua richiesta di invio della e-mail action a norma dell’art. 43.1.b) del D.Lgs. 196/2003 o, a partire dal 25 maggio 2018, dell’art. 49.1.b) del Regolamento 2016/679(UE);

DEDICHE

I suoi dati personali anche sensibili qui conferiti (nome, cognome, e-mail, numero di telefono, nonché dati potenzialmente idonei a rivelare opinioni politiche o convinzioni personali connesse con la natura stessa della dedica) verranno trattati con strumenti cartacei ed elettronici/telematici, per il solo tempo necessario:

  • con riferimento ai dati identificativi e alle informazioni, anche sensibili, che possano evincersi dalla natura stessa della dedica, ai fini dell’invio della stessa; e al fine di gestirne l’amministrazione interna (ivi incluse comunicazioni di servizio via telefono, sms, email per confermarle il buon esito dell’invio della dedica) e diffondere, via internet e off line, la sua dedica, anche comunicandola ai destinatari della presente dedica indicati nel form di raccolta della stessa. Inviare la dedica richiede necessariamente, in quanto connaturato all’attività di appello pubblico svolta da AISI, di acconsentire a rendere manifestamente pubblici i suoi dati – anche eventualmente sensibili se dal contenuto possono evincersi le sue opinioni politiche o convinzioni personali – in qualità di sottoscrittore della stessa: le rammentiamo che questo potrebbe comportare dei rischi per la sua persona, come ritorsioni da parte di terzi – anche istituzioni di Paesi esteri – che non condividano le sue idee. Il conferimento dei dati personali richiesti nel form di invio della dedica è facoltativo ma l’omesso conferimento dei dati indicati comporterebbe l’impossibilità di rilasciare la dedica stessa; il consenso a rendere manifestamente pubblici i suoi dati anche sensibili per fini di sottoscrizione e inoltro della dedica è libero ma, in mancanza di tale consenso – che si potrà rilasciare direttamente sul form elettronicamente premendo il tasto di accettazione sotto la scritta Cliccando sul bottone sottostante acconsenti ex art. 26 D.Lgs. 196/2003 a rendere manifestamente pubblici i tuoi dati, anche idonei a rivelare opinioni e convinzioni personali, come autore della dedica. La dedica con i tuoi dati sarà comunicata necessariamente anche ai destinatari istituzionali a cui è rivolta – non potremo accettare la richiesta di rilascio della dedica. Il consenso è revocabile ma, una volta resa pubblica la dedica e i dati del singolo autore, non sarà più possibile che la revoca abbia effetti sui trattamenti di comunicazione e/o diffusione già operati
  • ai fini della gestione continuativa del suo rapporto con Amnesty International Sezione Italiana onlus (Titolare del trattamento, d’ora innanzi anche solo AISI) – inclusa l’eventuale attivazione dell’area riservata del sito web dove l’interessato autenticato può sottoscrivere in forma elettronica ex art. 21 D.lgs. 82/2005 gli appelli, le e-mail action e le dediche, rivedere gli appelli, le e-mail action e le dediche già firmate e impostare le preferenze di relazione e contatto con AISI – consistendo la base di legittimità di tale trattamento nell’esecuzione delle attività stesse richieste dall’interessato e nel legittimo interesse del Titolare al trattamento di dati, ove ricorra il caso, dell’interessato che sia aderente o in contatto regolare con AISI; in particolare, nel caso di interessato a cui si riferiscono i dati che sia in contatto regolare o aderente dell’associazione, i suoi dati personali non sensibili potrebbero essere trattati in futuro anche per altre attività rientranti fra gli scopi legittimi previsti dallo Statuto della nostra associazione (come attività di analisi statistica e di categorizzazione territoriale o anagrafica, contatti diretti per fini di raccolta fondi o di invito alla sottoscrizione di appelli, e di aggiornamento sulle nostre attività istituzionali, fermo restando il diritto di opposizione riconosciuto in ogni momento all’interessato di opporsi a tali trattamenti di dati);
  • ai fini del ricontatto mediante posta cartacea, telefono con operatore o tramite l’invio di email, sms, mms, fax o altri messaggi automatizzati a contenuto promozionale (ad esclusione dei ricontatti di servizio o istituzionali verso soggetti aderenti o in contatto regolare con AISI di cui ai paragrafi sopra), sulla base di un libero e facoltativo consenso preventivo all’interessato. Anche in tal caso il consenso è revocabile in ogni momento dall’interessato, facendo cessare così i trattamenti per le finalità di cui al presente punto c).

 

Nei casi di cui sopra, ove sia necessario il consenso dell’interessato, esso è da considerarsi validamente prestato on line da soggetti di età maggiore di 16 anni (o 13 anni in caso di legge nazionale che preveda tale diverso limite) o, per altri minorenni, ove rilasciato dall’esercente potestà o dal tutore.

Titolare del trattamento è l’associazione Amnesty International Sezione Italiana Onlus, Via Magenta 5, Roma, email info@amnesty.it, che tratterà i suoi dati a mezzo di incaricati appartenenti alle categorie degli addetti amministrativi e legali, degli attivisti volontari, degli addetti alle campagne e alla comunicazione, degli amministratori dei sistemi informatici, a seconda della necessità e finalità. Nel caso fossero designati Responsabili del trattamento, il loro elenco aggiornato sarebbe disponibile a richiesta scrivendo ai recapiti (anche solo email) del Titolare. Lei può presentare reclamo in caso di violazioni al Garante per la protezione dei dati personali, piazza di Monte Citorio 121 – Roma www.garanteprivacy.it. Lei ha il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell’esistenza o meno dei suoi dati nei sistemi e negli archivi di AISI e di conoscerne il contenuto e l’origine, verificarne l’esattezza o chiederne l’integrazione o l’aggiornamento, oppure la rettificazione; lei ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o la limitazione del trattamento dei dati trattati in violazione di legge, la portabilità dei suoi dati conferiti ad AISI, la rimozione dei contenuti da lei veicolati on line quando era minorenne, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento (anche scegliendo con quali mezzi – ad esempio solo email o sms o telefono con operatore o posta cartacea, etc. – essere ricontattati o ricevere messaggi). Le richieste vanno rivolte all’indirizzo fisico o email del Titolare.