Lui è un bambino. Non può difendersi dal bullismo. Dobbiamo farlo noi. - Amnesty International Italia

Lui è un bambino. Non può difendersi dal bullismo. Dobbiamo farlo noi.

 

Insulti, umiliazioni, violenza fisica: il bullismo non è uno scherzo.

I nostri figli possono subirlo, essere autori o testimoni. In ogni caso sono vittime

Diciamo NO AL BULLISMO

DONAZIONE MENSILE

Inserisci l'importo
della tua donazione mensile:

Hai scelto di donare €/mese

Inserisci i tuoi dati:

Hai scelto di donare €/mese

Seleziona il metodo di pagamento che preferisci:

Hai scelto di donare €/mese

Dati intestatario conto:

Cosa faremo con una donazione regolare.

Amnesty International lavora nelle scuole italiane per prevenire e fermare i casi di bullismo.

Il progetto avviato nel 2016 ha impegnato quasi 3.000 persone tra insegnanti, personale parascolastico, studenti e genitori, coinvolti con eventi formativi, attività di sensibilizzazione e azioni mirate a creare una rete di salvataggio per le vittime di bullismo.

Cosa possiamo fare con la tua donazione regolare

Con 15 euro al mese

partecipi alla realizzazione di un corso per docenti per la prevenzione del bullismo in classe.

Con 10 euro al mese

contribuisci ad avviare un laboratorio didattico per una classe

Con 7 euro al mese

ci aiuti ad acquistare i materiali didattici necessari per una classe che partecipa ai nostri progetti.

Vuoi donare con l’aiuto di un nostro operatore?Chiamarci allo 06 4490210, il servizio è attivo dalle 9 alle 17,30.


Il bullismo in Italia

*L’ultima indagine italiana, effettuata su larga scala, è quella dell’Istat risalente al 2014. I risultati mostrano che poco più del 50% degli 11-17enni ha subìto qualche episodio offensivo, non rispettoso e/o violento da parte di altri ragazzi o ragazze nei 12 mesi precedenti.

Il bullismo mina l’autostima e la dignità dei ragazzi e alla lunga può portare a situazioni di depressione e di ansia e comportamenti autolesivi.

AIUTACI ORA

Il bullismo è una violazione dei diritti umani

L’esperienza nelle scuole dimostra un forte legame tra il bullismo e la discriminazione basata sul sesso, la razza, l’orientamento sessuale o altre caratteristiche uniche per l’identità di una persona. Come in ogni altra lotta contro la discriminazione, i diritti umani forniscono la giusta prospettiva per affrontare il fenomeno.

Per Amnesty International il bullismo è una violazione dei diritti umani. Toglie agli studenti il rispetto e la dignità e impedisce di poter godere di diritti fondamentali quali l’inclusione, la partecipazione e la non discriminazione.

FAI UNA DONAZIONE REGOLARE

Amnesty International Sezione Italiana

Via Magenta, 5 – 00185 Roma.
Leggi la nostra privacy
Agevolazioni
fiscali
.
Amnesty International Sezione Italiana è ONLUS di diritto, in quanto Organizzazione di Volontariato iscritta al Registro della Regione Lazio con determina D-1827 del 19/5/2004.

Tel. 064490210; fax 064490222 – email. infoamnesty@amnesty.it