1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Vai alla pagina iniziale
Testata per la stampa
  1. dona
  2. contattaci
  3. Utilizza la tecnologia RSS per rimanere sempre aggiornato
  4. amnesty.org
 


ricerca avanzata

Contenuto della pagina

La Rete "Pena di morte"

Iscrivendoti alla Rete "Pena di morte" riceverai la newsletter mensile che fornisce dati aggiornati, informazioni sui casi e le azioni promosse da Amnesty International, notizie dal mondo, iniziative realizzate dalla Sezione Italiana e dai Gruppi sul territorio. 


IN PRIMO PIANO
Immagine del cappio

Pakistan, paralizzato e a rischio esecuzione

Abdul Basit, condannato per un omicidio del quale si è sempre dichiarato innocente, sta per essere messo a morte. L'uomo è paralizzato dalla vita in giù a causa di una meningite che lo ha colpito nel 2010. La sua esecuzione, rimandata già tre volte, potrebbe essere ormai imminente.

Firma l'appello!

 
 

Newsletter aprile 2016

 

SOMMARIO

In questo numero: 

1. Editoriale. Manteniamo viva la speranza 
2. Firma l'appello! Pakistan, paralizzato e a rischio esecuzione
3. Onu, droga e pena di morte. La correlazione è scottante, ma non per tutti
4. Iran. Onu chiede stop a pena di morte per droga e su minori
5. Mauritania. Confermata condanna a morte per il blogger M'khaitir
6. Sri Lanka. Presidente commuta 83 condanne a morte in ergastolo
7. Cina. Pena di morte per corruzione, Corte suprema chiarisce
8. Brevi dal mondo 
9. I dati sulla pena di morte (dati aggiornati al 29 aprile 2016)

 
 
 
 
MODULO DI ISCRIZIONE
   
(*) Inserisci l'indirizzo e-mail.Inserisci un'e-mail valida.
       

Inserisci il nome.
Inserisci il cognome.
Sesso (*)

        Seleziona il sesso.

   
Indirizzo Numero
Presso
Città CAP
Provincia
   

Inserisci solo numeri.
Inserisci solo numeri.
   
Inserire giorno/mese/anno.
Professione
   

Informativa ai sensi dell'art. 13 del D. Lgs. 196/2003 sul trattamento dei dati personali.
I dati da Lei forniti all'associazione Amnesty International Sezione Italiana Onlus verranno trattati esclusivamente ai fini dell'adesione alla Rete proposta e non saranno comunicati a terzi, nè saranno oggetto di diffusione. Il titolare del trattamento è Amnesty International Onlus sezione italiana, via Magenta 5, Roma, nella persona del suo Presidente. In ogni momento potrà esercitare i diritti di cui all'art. 7 D.lgs. 196/2003.

Consenso ex art. 23, ex D.Lgs. 196/2003. Esprimo il mio consenso al trattamento dei dati personali per la sola adesione alla Rete proposta.

   

Per proseguire devi acconsentire al trattamento dei tuoi dati personali.

Non puoi registrarti alla Rete senza acconsentire al trattamento dei tuoi dati personali.


Esprimo il mio consenso al trattamento dei dati personali raccolti in occasione dell'adesione alla Rete per ricevere materiale informativo sulle attività e su come iscriversi ad Amnesty International.

   

Desideri anche ricevere materiale informativo sulle attività di Amnesty International?



Archivio newsletter 2016

Archivio newsletter 2015

Archivio newsletter 2014

Archivio newsletter 2013

Archivio newsletter 2012

Archivio newsletter 2011