Contributi da parte della pubblica amministrazione - Amnesty International Italia

Contributi da parte della pubblica amministrazione

 

La legge 124/2017, e in seguito il D.L. 30 aprile 2019, prevede che le associazioni, le fondazioni e i soggetti con qualifica di Onlus sono tenuti a pubblicare nei propri siti internet o analoghi portali digitali, entro il 30 giugno di ogni anno, le informazioni relative a sovvenzioni, sussidi, vantaggi, contributi o aiuti, in denaro o in natura, non aventi carattere generale e privi di natura corrispettiva, retributiva o risarcitoria, erogati nell’esercizio finanziario precedente dalle pubbliche amministrazioni ed altri soggetti pubblici.

Amnesty International Sezione Italiana ha fatto la scelta di inserire anche nella Nota integrativa del Bilancio i contributi in denaro e pertanto pubblica in data 15 luglio 2020 le informazioni richieste dalla norma per l’anno 2019, dopo l’avvenuta formalizzazione della disponibilità dei dati di bilancio.

In conseguenza dell’emergenza sanitaria COVID-19 e a seguito delle misure applicate dal Governo, infatti, l’effettiva approvazione del Bilancio 2019 di Amnesty International avverrà solo entro i nuovi termini stabiliti.

Amnesty International Sezione Italiana (C.F. 03031110582), in qualità di soggetto ricevente, per l’anno 2019 pubblica nelle tabelle riepilogative sottostanti i contributi ricevuti nel 2019.

Archivio Contributi