Rom: il Comitato dei diritti sociali del Consiglio europeo risponde al nostro ricorso

Rom: il Comitato dei diritti sociali del Consiglio europeo risponde al nostro ricorso

1 agosto 2019

AMNESTY INTERNATIONAL/CLAUDIO MENNA

Tempo di lettura stimato: 2'

Di fronte al perdurante scandalo della situazione abitativa dei rom in Italia, Amnesty International ha deciso di presentare per la prima volta un ricorso al Comitato europeo dei diritti sociali.

Elaborato sulla base di anni di ricerche, documentate nei rapporti scaricabili, il ricorso presenta prove circostanziate di violazioni della Carta sociale europea, vincolante per l’Italia, tra cui i diffusi sgomberi forzati, il continuo uso di campi segregati con condizioni abitative al di sotto degli standard e il mancato accesso secondo criteri di uguaglianza all’edilizia sociale.

In risposta al ricorso, qui disponibile in italiano, il Comitato dei diritti sociali del Consiglio europeo ha richiesto all’Italia di prendere immediate misure per proteggere il diritto all’alloggio dei rom e per eliminare il rischio di danni gravi e irreparabili alle persone sgomberate.

Le ricerche che ci hanno portato al ricorso: