17 maggio, Giornata internazionale contro l'omofobia: le iniziative - Amnesty International Italia

17 maggio, Giornata internazionale contro l’omofobia: le iniziative

14 maggio 2013

Tempo di lettura stimato: 11'

In occasione della Giornata internazionale contro l’omofobia, il 17 maggio Amnesty International Italia sarà ospite speciale al Muccassassina, Via Efeso 2A  Roma, la storica serata del venerdì organizzata dal Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli.

Durante la serata verrà promossa l’azione di solidarietà contro i crimini di odio e l’omofobia/transfobia verso la comunità Lgbti ib Sudafrica. Da anni, Amnesty International si batte per i diritti delle persone Lgbti nel mondo e contro ogni forma di discriminazione e ritiene che tutte le persone, indipendentemente dal loro orientamento sessuale o identità di genere, dovrebbero essere in grado di esercitare i loro diritti umani. Amnesty International sostiene che non sono ammissibili eccezioni all’universalità della protezione dei diritti e che tutti i diritti umani sono interconnessi.

7 – 9 giugno – Omosessuali al confino: il caso delle Isole Tremiti

Dal 7 al 9 giugno 2013, presso l’Isola di San Domino alle Tremiti si svolgeranno diverse iniziative per ricordare le persone omosessuali che durante il Fascismo venivamo condannate al confino. Questa stessa sorte toccò in primis agli omosessuali, gli invertiti, gli arrusi: si calcola che furono trecento i condannati al confino in Italia; alle Isole Tremiti la loro concentrazione fu straordinaria, intorno ai 56 individui, una comunità che man mano si integrava col territorio e trovava il coraggio di sopravvivere con dignità e speranza.  

Tutti gli eventi in programma

Dal 7 al 9 giugno 2013 – Isola di San Domino / Tremiti

‘(…) È da otto mesi che sospiro la libertà tutti i giorni, in tutte le ore, in tutti i momenti. La legge umana fa espiare i delitti e i reati degli uomini, privandoli di essa, Dio nell’Eden punì l’uomo con la morte, ma non gli tolse la libertà. Dunque vale più della vita. La vita senza di essa è morta, specialmente per un giovane a vent’anni, che deve pensare seriamente
al suo avvenire. Ed io quale delitto, quale male ho commesso  per essere privato così inesorabilmente di questo grande tesoro?  Di qual reato di quale scandalo mi si può incolpare? (…)’

S. Domino delle Tremiti, 6 ottobre 1939
Da Leonardo a’ Francisa, condannato a 5 anni di confino per omosessualità, al Ministero degli Interni.
(tratto da G. Goretti e T. Giartosio, La città e l’isola, Donzelli editore, Roma 2006)

Programma

Venerdì 7 giugno:
Arrivo dei partecipanti

Sabato 8 giugno:
– ore 10.30 deposizione della Targa della Memoria in presenza del sindaco delle Isole Tremiti, Antonio Fentini
– ore 17.30 Tavola rotonda ‘Omosessuali al confino: il caso delle Isole Tremiti’ con:

Gianfranco Goretti, vicepresidente Famiglie Arcobaleno, autore del libro ‘La città e l’isola. Omosessuali al confino nell’Italia fascista’ (Donzelli Editore)
Carmela Santoro e Attilio Carducci, abitanti dell’isola e testimoni di quegli anni
Luca De Santis, autore del graphic novel ‘In Italia sono tutti maschi’ (Kappa Edizioni)
Fernando Vasco Chironda, coordinatore campagne Amnesty International – Italia
Lucia Caponera, Segreteria nazionale Arcilesbica
Flavio Romani, presidente Arcigay nazionale
Adriano Bartolucci Proietti, presidente Gaycs
Imma Battaglia, presidente Di’Gay Project
Andrea Maccarrone, presidente Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli
Maria Gigliola Toniollo, rappresentante Certi Diritti e CGIL – Ufficio Nuovi Diritti
Enrico Fusco
, portavoce Equality Italia – Puglia
Antonio Fentini, sindaco Isole Tremiti
Ivan Scalfarotto, deputato e vicepresidente PD

Modera:
Vladimir Luxuria, artista e promotrice dei diritti civili

Domenica 9 giugno:
Partenza

Promotori
Albatros – Progetto Paolo Pinto, Amnesty International Italia, Arcigay Nazionale, Arcilesbica Nazionale, Certi Diritti, CGIL – Ufficio Nuovi Diritti, Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli, Di’Gay Project, Equality Italia, Famiglie Arcobaleno, Gaycs.
L’Associazione Albatros – Progetto Paolo Pinto, che si occupa di subacquea dedicata ai non vedenti, dal 3 all’8 giugno terrà un corso di immersione per ragazzi ciechi, cui seguirà una cerimonia di premiazione la sera di sabato 8 giugno, nella piazza centrale dell’Isola di San Domino. Vladimir Luxuria sarà la madrina dell’evento.

Equality Italia

Genova: venerdì 17 maggio dalle 17.00 alle 20.00 presso il Palazzo Ducale (cortile interno) ‘Mettiamoci la voce’, reading per la Giornata internazionale contro l’omofobia.
Manfredonia: domenica 19 maggio dalle 19.30 alle 22.30 (Villa Comunale – Piazza Del Popolo) sit-in ‘Omofobia, un muro da abbattere’ e azioni itineranti nel centro storico.

ArciLesbica

Ferrara: ‘STOP Homophobia’ conferenze, teatro e azioni di contrasto e buone prassi contro l’omofobia nella giornata del 17 maggio.
Trento:Liberi e Libere di Essere’ una serie di eventi (incontri, proiezioni, mostre fotografiche, ecc.) che si svolgono dal 12 al 19 maggio.
Napoli: dal 16 al 18 maggio iniziative di sensibilizzazione e incontro con le istituzioni, ArciLesbica incontra il bullismo omofobico in una scuola di periferia.
Bergamo: il 17 maggio flash-mob contro l’omofobia in centro città alle ore 19.00.
(per tutti gli appuntamenti www.arcilesbica.it)

Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli

Roma: in occasione del 17 maggio il Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli lancia un video di contrasto a omofobia e transfobia e in ricordo di tutte le vittime. In mattinata saremo ospiti assieme ad Amnesty International presso il liceo Orazio e nel pomeriggio presso l’Istituto Statale per Sordi di Roma con interventi rivolti all’informazione e alla lotta del bullismo omofobico nelle scuole e delle multidiscriminazioni. In collaborazione con Opera Nomadi e AVI terremo un confronto sugli stermini dimenticati alle 17.30 in via Aldo Manunzio 91. In serata Muccassassina ospita Amnesty International per lanciare un’azione di denuncia sulla gravità di omofobia e tranfobia nei paesi africani.

Gaycs

Bologna: torneo di calcio a 5 maschile e femminile ‘UN CALCIO ALL’OMOFOBIA’. Il torneo, patrocinato dal Comune di Bologna, dal Comune di Castel Maggiore e da GAYCS – dipartimento Lgbt di AICS (Associazione Italiana Cultura e Sport), inizierà sabato 25 maggio presso il Centro Sportivo Torreverde di Castel Maggiore (BO). Il calcio d’inizio di questo spumeggiante evento sarà il Bugs Week che, a partire dal 19 maggio alle ore 16 presso i Giardini Marghera, darà il via all’iniziativa ‘CIAO, GIOCHIAMO INSIEME’. Si tratta di una giornata fortemente voluta dall’Associazione Bugs Bologna Sport, finalizzata a sensibilizzare la cittadinanza al tema dell’omofobia che condiranno il pomeriggio con giochi di squadra e simpatici momenti di intrattenimento e animazione.

Arcigay

Milano: una staffetta contro l’omofobia di 25 chilometri domenica 19 maggio. Gli atleti si
passeranno una bandiera arcobaleno ogni chilometro.
Torino: AGEDO Torino insieme alla Città di Torino – Servizio LGBT – e con la collaborazione di Arcigay Torino promuovono una manifestazione corale che si terrà il 18 maggio, dalle 15.30 alle 19.30, in Piazza Carignano. Ci saranno letture di testimonianze di vittime dell’omofobia e transfobia nel passato e nella realtà contemporanea, seguite da espressioni di desideri per un futuro senza omofobia a cui tutti sono invitati a partecipare.
Roma: 18 maggio ‘Letture e Poesie contro l’Omofobia’ ore 22.00 alla Gay Street di Roma, via di san Giovanni in Laterano (Lato Colosseo).
Catania:
Notte bianca tra il 16 e il 17 maggio presso la sede di via Vittorio Emanuele 245, con esposizione di materiale informativo, incontri con associazioni e cittadini, installazione di video e manichini all’esterno e performance diverse.

Per tutti gli appuntamenti: www.arcigay.it

Famiglie Arcobaleno

Roma: una giornata nel verde per festeggiare con giochi, fiabe, musica e teatro tutti i bambini e le bambine. Perché di famiglia non ce n’è una sola. E quest’anno, per la prima volta, la Festa delle Famiglie si svolge in contemporanea in tutti il mondo. A Roma l’evento si svolge a Villa Ada (ingresso di via di Ponte Salario) dalle 11.00 alle 18.00 e in caso di pioggia presso la sede di Legambiente in via Salaria 403.

Per tutti gli appuntamenti www.famigliearcobaleno.org

Certi Diritti

Certi Diritti
Roma:
sit-in davanti all’ambasciata dell’Uganda (viale Giulio Cesare 71) nel pomeriggio del 17 maggio e invio di una lettera aperta alle istituzioni in cui si chiedono impegni concreti, fattivi, su questa materia.

CGIL – Ufficio Nuovi Diritti

Roma: giovedì 16 maggio alle ore 17.00 presso la CGIL Nazionale (Sala di Vittorio) in Corso d’Italia 25 a Roma, si tiene l’incontro ‘VIII rapporto sulla secolarizzazione dell’Italia – III dossier sulla Chiesa Cattolica e i media televisivi‘, con la partecipazione di Daniele Garrone, docente della Facoltà Valdese di Teologia, Fernando Liuzzi, Gruppo Martin Buber, Alessandro Paolantoni, Segretario UCOII (Unione delle Comunità Islamiche in Italia).

Chiedi giustizia, per Noxolo Nogwaza, uccisa il 24 aprile 2011 a causa del suo orientamento sessuale