49 migranti a bordo della Sea Watch e Sea Eye: "Fateli approdare" - Amnesty International Italia

49 migranti a bordo della Sea Watch e Sea Eye: “Fateli approdare”

2 gennaio 2019

Tempo di lettura stimato: 2'

Riccardo Noury, portavoce della sezione italiana di Amnesty International, lancia un appello affinché i 49 migranti a bordo delle navi Sea Watch 3 e Sea Eye sbarchino immediatamente.

Non rimangano un minuto di più a bordo – ha dichiarato Noury –. È rischioso, fateli approdare“.

Sono molto preoccupato – ha aggiunto il portavoce -, la situazione è drammatica e si aggrava sempre più sia dal punto di vista delle condizioni meteo, che sono in peggioramento, sia dal punto di vista sanitario: troppi giorni e troppe persone a bordo, anche donne e bambini, il rischio di epidemie è alto. Ciò di cui ho paura, e spero di sbagliarmi, è che questo gioco cinico sulla vita di esseri umani venga portato fino all’estremo possibile perché, complice il clima, la distrazione per via delle feste e il fatto che non sono 300 ma 49, questa volta non si vede l’ombra di un governo disponibile“.

Per quanto riguarda la questione sicurezza e immigrazione, Noury afferma che “Se noi analizziamo la cronaca degli attentati terroristici in Europa, possiamo constatare che il terrorismo nasce in casa e non arriva da fuori. E se noi continuiamo ad agitare lo spettro dell’approdo del terrorismo via mare dimenticandoci che in realtà lo abbiamo già in casa, dal punto di vista della sicurezza è un esercizio inutile e anche dannoso. E dal punto di vista del rispetto dei diritti umani è uno scempio completo. Abbiamo l’Europa – conclude – contro 49 persone“.