A 'Tambien la lluvia' di Iciar Bollain il premio 'Cinema e diritti umani' - Amnesty International Italia

A ‘Tambien la lluvia’ di Iciar Bollain il premio ‘Cinema e diritti umani’

27 giugno 2011

Tempo di lettura stimato: 2'

Il premio ‘Cinema e diritti umani’ di Amnesty International alla 47ma Mostra internazionale del nuovo cinema di Pesaro è stato assegnato al film ‘También la lluvia’ di Icíar Bollaín.

La giuria del premio, presieduta da Gianfranco Cabiddu e di cui hanno fatto parte Sonya Orfalian, Riccardo Giagni, Antonello Grimaldi e Riccardo Noury, ha così motivato la decisione:

‘Con una narrazione estremamente efficace, sorretta da una sceneggiatura attenta, il film affronta il modo originale il tema cruciale dell’accesso a un diritto umano fondamentale, l’acqua, la cui richiesta risuona a ogni latitudine del mondo. È un film che, mettendo in relazione passato e presente, fotografa in maniera incisiva la società sudamericana, con particolare sensibilità etica, un efficace ritmo cinematografico e un notevole impegno culturale e sociale. Merita il premio per la lucidità, il senso di responsabilità e l’impegno con cui presenta e analizza i grandi cambiamenti in atto nel continente latinoamericano’.

La giuria ha voluto esprimere anche una menzione speciale al regista Sylvain George e al film ‘Qu’il reposent en revolte – Des figures de guerres’, ‘per aver saputo raccontare con una visione critica e coraggiosa una storia ‘scomoda’ di sofferta umanità; per il complesso del suo lavoro di cineasta attento al sociale e per il suo cinema necessario fatto di cruda verità umana’.

Guarda il trailer del film!