Afghanistan: civili uccisi da gruppo armato, crimine orribile - Amnesty International Italia

Afghanistan: civili uccisi da gruppo armato, crimine orribile

26 ottobre 2016

Tempo di lettura stimato: 1'

Amnesty International ha definito “un crimine orribile” il rapimento e l’uccisione di una trentina di civili, compresi bambini, avvenuto il 25 ottobre in Afghanistan, a Firoz Koh, nella provincia di Ghor.

L’attacco sarebbe stato compiuto da una formazione legata al gruppo armato Stato islamico.

L’organizzazione per i diritti umani ha chiesto alle autorità afgane di avviare indagini immediate, indipendenti ed efficaci per individuare e processare i responsabili, senza ricorrere alla pena di morte.