Agnès Callamard è la nuova segretaria generale di Amnesty International - Amnesty International Italia

Agnès Callamard è la nuova segretaria generale di Amnesty International

29 Marzo 2021

Tempo di lettura stimato: 4'

Agnès Callamard, tra le maggiori esperte internazionali di diritti umani, è la nuova segretaria generale di Amnesty International.

Callamard entra a far parte della più grande organizzazione mondiale non governativa per i diritti umani dopo aver ricoperto il ruolo di Relatrice speciale delle Nazioni Unite per le uccisioni extragiudiziali, sommarie o arbitrarie, durante il quale ha condotto indagini rivoluzionarie tra cui quella sull’uccisione del giornalista saudita Jamal Khashoggi. In qualità di segretaria generale, Agnès Callamard sarà l’amministratrice delegata del segretariato generale di Amnesty International e la principale portavoce del movimento globale, che conta circa 10 milioni di sostenitori e uffici presenti in oltre 70 paesi.

In un momento in cui i diritti umani si trovano in tutto il mondo ad affrontare minacce senza precedenti, la dott.ssa Callamard guiderà, appassionerà e coinvolgerà l’intero movimento per rispondere a queste sfide in maniera diretta”, ha dichiarato nell’annunciare la nomina Sarah Beamish, presidente del comitato esecutivo internazionale. “La sua acutezza, la sua vasta esperienza globale sui diritti umani e la sua voce coraggiosa la rendono altamente qualificata per guidare Amnesty International. Siamo felici che abbia accettato questa sfida di condurci coraggiosamente alla prossima tappa”.

La segretaria generale è stata nominata dal comitato esecutivo internazionale di Amnesty International dopo una vasta ricerca a livello globale; la carica ha una durata iniziale di quattro anni. La dott.ssa Callamard succederà alla segretaria generale ad interim Julie Verhaar.

Lì dove i governi e le aziende cercano di mettere a tacere chi prende posizione contro i loro abusi, di offuscare la verità e di compromettere o rifiutare le norme in materia di diritti umani, il rigoroso lavoro di indagine e le intransigenti campagne di Amnesty International sono più che mai indispensabili”, ha dichiarato Agnès Callamard. “Sono onorata di ricoprire il ruolo di segretaria generale e lavorare assieme ai sostenitori e alle sostenitrici di Amnesty in tutto il mondo, per poter insieme difendere e reclamare il rispetto di tutti i diritti umani per ciascuno”.

Agnès Callamard, cittadina francese, ha alle spalle una brillante carriera nel settore dei diritti umani internazionali e in quello umanitario, con la propria attività prestata in Ong, nel mondo accademico e alle Nazioni Unite. Oltre al suo ruolo come esperta indipendente delle Nazioni Unite sui diritti umani, ha ricoperto il ruolo di direttrice del progetto Global Freedom of Expression presso la Columbia University. In precedenza, aveva diretto l’organizzazione per la libertà di espressione Articolo 19 e fondato la Hap International (Humanitarian Accountability Partnership – Partenariato per l’assunzione di responsabilità nel settore umanitario), di cui è stata anche direttrice generale.

La dott.ssa Callamard ha collaborato con Amnesty International dal 1995 al 2001, anche in qualità di capo di gabinetto dell’allora segretario generale Pierre Sané. Ha condotto indagini sui diritti umani in oltre 30 paesi e ha realizzato numerose pubblicazioni in materia di diritti umani, diritti delle donne, libertà di espressione, movimenti di rifugiati e metodologia di indagine nel settore dei diritti umani.

In occasione del passaggio di consegne, il comitato esecutivo internazionale desidera esprimere la propria gratitudine nei confronti di Jiulie Verhaar per aver guidato ad interim l’organizzazione e le augura di affrontare al meglio le sue future sfide.