Al Maestro Antonio Pappano il premio Arte e diritti umani 2013 - Amnesty International Italia

Al Maestro Antonio Pappano il premio Arte e diritti umani 2013

27 maggio 2013

Tempo di lettura stimato: 3'

Amnesty International Italia ha conferito oggi il premio Arte e diritti umani 2013 al Maestro Antonio Pappano, per l’importante sostegno dato negli ultimi anni all’organizzazione per i diritti umani.

Il premio è stato consegnato al Maestro Antonio Pappano da Antonio Marchesi, presidente di Amnesty International Italia, nel corso della presentazione ufficiale della prossima stagione concertistica dell’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia, data coincidente col 52esimo anniversario della fondazione dell’organizzazione per i diritti umani.

Il Maestro Antonio Pappano, da sempre vicino ad Amnesty International nel mondo, ha iniziato a sostenere l’associazione in Italia nel 2012 in occasione del 50° anniversario della fondazione.

Durante la stagione sinfonica 2012, infatti, i concerti del 5-6-7 maggio sono stati dedicati dal Maestro ad Amnesty International, grazie alla collaborazione con l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, le soliste Katia e Marielle Labèque e la soprano Sally Matthews.

Nel 2013, il sodalizio con il Maestro è proseguito con i concerti del 2-4-5 febbraio, dove ancora una volta il valore universale della musica ha consentito di sensibilizzare la platea alle tematiche della difesa dei diritti umani.

Ulteriori informazioni

ll premio Arte e diritti umani, istituito nel 2008, viene assegnato ogni anno da Amnesty International Italia a un testimonial dell’associazione che, attraverso la sua arte, ha contribuito a sensibilizzare e a mobilitare l’opinione pubblica sulle campagne in favore dei diritti umani. Negli anni scorsi, il premio è stato conferito ad Alessandro Gassmann, ai Modena City Ramblers, a Giobbe Covatta, a Paolo Fresu e a Ivano Fossati.

FINE DEL COMUNICATO                                                                              Roma, 28 maggio 2013

Per ulteriori informazioni, approfondimenti e interviste:
Amnesty International Italia – Ufficio stampa
Tel. 06 4490224 – cell.348-6974361, e-mail press@amnesty.it