Amnesty Summer Lab: un'esperienza di vacanza formativa, di condivisione e confronto - Amnesty International Italia

Amnesty Summer Lab: un’esperienza di vacanza formativa, di condivisione e confronto

18 Giugno 2020

Tempo di lettura stimato: 3'

Ritornano anche nel 2020 i nostri campi estivi, un’idea di vacanza alternativa nata per condividere con ragazzi e adulti momenti di riflessione sul tema dei diritti umani. L’iniziativa, giunta alla sua decima edizione, si rinnova e, in special modo quest’anno, vuole rappresentare un segnale concreto di rinascita e partecipazione nella lotta per i diritti umani.

I cinque campi estivi del 2020 si terranno in luoghi con un alto valore simbolico e ogni meta è dedicata a una fascia di età specifica, a seconda delle tematiche che verranno affrontate e condivise.

Le prime settimane in calendario, dal 27 giugno al 3 luglio e dal 4 al 10 luglio, sono quelle di San Venanzo (TR), pensate per ragazzi tra i 14 e i 19 anni, come un momento di riflessione sul tema e sul significato della discriminazione.

Sarà poi la volta dell’Agro Pontino, dal 17 al 24 luglio, all’interno del Parco Nazionale del Circeo (LT), dove il diritto al lavoro sarà l’argomento di discussione principale. La fascia d’età va dai 18 ai 35 anni, come anche quella del campo organizzato tra Camini e Riace (RC), dal 1° all’8 agosto: qui saranno trattati i temi paura, narrazione e accoglienza.

Infine, l’ultima settimana organizzata, dal 22 al 29 agosto, sarà a Lampedusa, l’isola che probabilmente più di tutte richiama le tragedie del mare ma anche accoglienza e solidarietà. Qui i partecipanti, dai 30 anni in su, approfondiranno le tematiche legate al soccorso, all’accoglienza e alla protezione dei migranti in Italia.

Gli appuntamenti prevedono la partecipazione di vari formatori e testimoni che, partendo dalle loro conoscenze ed esperienze, avvicineranno i partecipanti a realtà diverse e creeranno momenti di confronto con l’intento di far comprendere cosa si cela dietro un singolo evento, una dinamica, ma soprattutto cosa significa rispettare e attivarsi in difesa dei diritti umani.

Invitiamo tutti a mettersi in gioco e uscire dal proprio orizzonte di pensiero tramite il confronto con gli altri. Gli Amnesty Summer Lab vogliono essere un modo alternativo per trascorrere le vacanze, un momento di riflessione per esplorare i modi e le tecniche per far diventare il mondo un posto migliore, in cui di diritti umani valgono per tutte e per tutti.