Repubblica Democratica del Congo, assolti otto attivisti del movimento Lucha - Amnesty International Italia

Repubblica Democratica del Congo, assolti otto attivisti del movimento Lucha

22 Gennaio 2021

Tempo di lettura stimato: 1'

Mumbere Sikuli Délivrance, Mukirania Consolée, Kasereka Muhetsya Ezée, Kakule Mutsuva Clovis, Nzila Patrick, Muhindo Aziz, Lwanzo Kasereka Kahongya e Mbusa Elie, otto attiviste e attivisti del movimento giovanile “Lucha” (“Lotta per il cambiamento”), sono stati assolti il 20 gennaio da un tribunale militare della Repubblica Democratica del Congo.

Gli otto giovani erano stati arrestati il 19 dicembre al termine di una protesta indetta per denunciare la mancanza di protezione, da parte della missione di peacekeeping delle Nazioni Unite, della popolazione civile della città di Beni, situata nell’est del paese.

Dopo un mese di udienze, la corte marziale di Beni-Batumbo li ha assolti dalle accuse di “distruzione intenzionale” e “sabotaggio”. La pubblica accusa aveva chiesto una pena di 10 anni di carcere.