Bahrein, confermato ergastolo a leader dell’opposizione - Amnesty International Italia

Bahrein, confermato ergastolo a leader dell’opposizione

28 gennaio 2019

@ al-Wefaq National Islamic Society

Tempo di lettura stimato: 1'

Il 28 gennaio la Corte di cassazione del Bahrein ha confermato la condanna all’ergastolo di Ali Salman, segretario generale di al-Wefaq, la principale formazione di opposizione del paese.

Mentre stava terminando di scontare una precedente condanna a quattro anni per aver espresso critiche al governo, Ali Salman era stato condannato il 4 novembre 2018 per “spionaggio”, sulla base di intercettazioni, risalenti al 2011, di conversazioni telefoniche avute con l’allora primo ministro e ministro degli Esteri del Qatar.

Amnesty International ha definito la condanna definitiva di Ali Salman come l’ennesimo colpo alla libertà d’espressione e la conferma della dimensione farsesca del sistema giudiziario del Bahrein.

L’organizzazione per i diritti umani continua a chiedere il proscioglimento di Ali Salman da ogni accusa e il suo rilascio immediato e incondizionato.