Belgrado Pride: il governo agisca contro l'esclusione e l'intolleranza - Amnesty International Italia

Belgrado Pride: il governo agisca contro l’esclusione e l’intolleranza

28 settembre 2010

Tempo di lettura stimato: 1'

Amnesty International ha chiesto al governo della Serbia di garantire che il Belgrado Pride 2010, il primo dopo quasi 10 anni, si svolga senza ostacoli. L’organizzazione per i diritti umani teme infatti che nell’approssimarsi della data del 10 ottobre, i gruppi di destra possano usare toni minacciosi per creare un clima di intolleranza. Alcuni attivisti del movimento Lgbt sarebbero già stati oggetto di intimidazioni. Per queste ragioni, è dal 2001 che in Serbia non si riesce a organizzare un Pride.

‘The Serbian government must take a stand against exclusion and intolerance’