Campagna 'Per un'Europa senza discriminazione' - Grecia - Amnesty International Italia

Campagna ‘Per un’Europa senza discriminazione’ – Grecia

9 giugno 2013

Tempo di lettura stimato: 1'

Il 30 maggio 2013 la Corte europea dei diritti umani, nella sentenza Lavida e altri contro la Grecia, ha stabilito che lo stato ellenico è responsabile di pratiche discriminatorie e ha violato il diritto all’istruzione separando 23 bambini rom dal resto dei loro coetanei in una scuola di Sofades, nella regione della Tessalonica. La Corte ha ordinato alla Grecia di risarcire i 23 ricorrenti con una somma di 3000 euro ciascuno.