"Caso Sudan": il 24 febbraio una conferenza stampa a Roma - Amnesty International Italia

“Caso Sudan”: il 24 febbraio una conferenza stampa a Roma

23 febbraio 2017

Tempo di lettura stimato: 2'

Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International – Sezione Italiana, è tra gli ospiti della conferenza stampa organizzata il 24 febbraio, alle ore 15, nella sede della Federazione nazionale della stampa italiana.

Tema dell’incontro il “caso Sudan“, una crisi dimenticata dai media e su cui gran parte dell’opinione pubblica è disinformata.

La conferenza, promossa dalla Fnsi, ha l’obiettivo di approfondire lo stato del conflitto in corso, affrontando poi i temi della repressione delle libertà di stampa e religione, oltre che tutte le connessioni con l’Europa e, in particolare, l’Italia.

Spazio anche alla vicenda di 40 sudanesi rimpatriati forzatamente in Sudan nonostante fossero stati segnalati da Italians for Darfur, organizzazione che ogni anno presenta il rapporto sulle crisi nel Paese e che sostiene le comunità di rifugiati in Italia, come potenziali richiedenti asilo.

Alla conferenza è previsto l’intervento del segretario generale della Fnsi, Raffaele Lorusso, di Jafar Alsabati, giornalista, rifugiato politico minacciato di morte e sfuggito ai servizi segreti, Antonella Napoli, giornalista, presidente di Italians for Darfur e autrice del libro “Il mio nome è Meriam“; Chiara Lamberti, portavoce dell’Alleanza evangelica italiana.

La conferenza è anche occasione per la proiezione del docufilm “The heart of Nuba”, che testimonia il nuovo genocidio in atto in Sudan documentato attraverso il racconto del dottor Tom Catena, unico medico dell’ospedale Mother Marcy, punto di riferimento per un milione di persone.