Cile 40 anni dopo il colpo di stato: le iniziative a Roma - Amnesty International Italia

Cile 40 anni dopo il colpo di stato: le iniziative a Roma

1 settembre 2013

Tempo di lettura stimato: 5'

Da lunedì 9 a mercoledì 11 settembre si svolgono a Roma diverse iniziative in occasione del 40esimo anniversario del sanguinoso colpo di stato diretto dal generale Augusto Pinochet in Cile.

Promotore delle iniziative è l’Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico (Aamod) in collaborazione con l’Istituto Romano per la Storia d’Italia dal fascismo alla resistenza (Irsifar),Centro Sperimentale di Cinematografia (Csc) – Cineteca Nazionale, Cinecittà Luce, Laboratorio di Storia e Cinema-Università Roma Tre, Arci, Fondazione Basso, Amnesty International Italia.

Con il patrocinio di: Regione Lazio, VII Municipio Comune di Roma, Ambasciata del Cile in Italia, Arcoiris.

Le iniziative avranno luogo tutte a Roma, tra la sede dell’Aamod, Casa della Memoria e Nuovo Cinema Aquila.

La via cilena, democratica e rivoluzionaria, di Salvador Allende all’inizio degli anni ’70 fu una sorta di ‘stella polare’ per i movimenti popolari, non solo in America Latina. Allo stesso modo la fine sanguinosa col golpe militare dell’11 settembre ’73 fu un trauma per tutti i popoli che aspiravano a una trasformazione delle loro società attraverso la democrazia parlamentare ‘con la forza di essere la maggioranza e la passione del rivoluzionario…’, come diceva Allende.

In Italia la fine di questa esperienza fu particolarmente sentita e il nostro paese diventò una seconda patria per migliaia di rifugiati cileni in fuga dalla dittatura militare. A 40 anni di distanza gli avvenimenti vengono ricordati non solo per una riflessione doverosa sulla tragedia di un popolo e del suo presidente, ma soprattutto per far conoscere alle nuove generazioni il senso di quell’esperienza straordinaria.

Sotto il governo militare di Pinochet, le forze armate e di sicurezza cilene uccisero o fecero sparire oltre 3000 persone (leggi fatti e cifre sul Cile di Pinochet): altre migliaia furono costrette all’esilio. Leggi le storie dei testimoni di quel periodo.

Programma

Martedì 10 settembre

Nuovo cinema L’Aquila, via del Pigneto 68- ore 18.00
‘Come il cinema documentario ha raccontato il Cile di Allende’

Presentano la retrospettiva:
Ugo Adilardi presidente Aamod
Max Vattani – direttore artistico Nuovo Cinema Aquila
Rodrigo Diaz – direttore del Festival del Cinema Latino Americano di Trieste

Film presentati:

1.’El golpe de Estado’
seconda parte della trilogia La batalla de Chile di Patricio Guzman
(Chile; 1972/1979; 90 minuti; copia proiezione Beta SP)
introdotto da Rodrigo Diaz.

2.’ Intervista a Salvador Allende: la forza e la ragione’
film documentario di Roberto Rossellini – regia di Emidio Greco
copia restaurata e digitalizzata da CSC-Cineteca Nazionale
(Italia; 1973; 37 minuti; copia proiezione digitale DPC)
introdotto da Emiliano Morreale (CSC-Cineteca Nazionale).

3.’La guerra delle mummie’
film documentario di Roman Karmen (versione italiana)
(Russia; 1972; 35 minuti; copia proiezione Beta SP)
introdotto da Monica Maurer.

Mercoledì 11 settembre

Casa della Memoria, Via S.Francesco di Sales,n.5
Convegno: ‘La memoria ostinata. Tra Cile e Italia 40 anni dopo’

ore 10.30 – Saluti e introduzione con interventi di:
Ugo Adilardi – Aamod
Agostino Bistarelli – Irsifar
Carlo Felice Casula – Università Roma Tre

ore 11.00 – ‘Cuando despierta el pueblo (II e III parte)’
film documentario di Colctivo Unidad Popular (Chile; 1973; 40 minuti)

ore 11.30 – L’esperienza di Unidad Popular in Cile e in America Latina

Introduce Carlo Felice Casula
Intervengono:
Patrizia Mayorga -giornalista e scrittrice
Daniela Preziosi – giornalista
Alberto Cuevas – Studioso dell’America Latina

ore 13.30 – Pausa /buffet

ore 14.40 – ’11’09’01 September 11′
episodio di Ken Loach (Gran Bretagna; 2002; 11 minuti; copia proiezione DVD) introdotto da Giandomenico Curi.

ore 15.00 – ‘Vivere dopo il golpe (II parte)’

Testimonianze di:
Maria Paz Venturelli – desaparecidos cileni
Paolo Brogi – I processi
Leonor G.Nascimiento – gli esuli cileni in Italia
Tano D’Amico – l’esperienza dei proletari in divisa
Raul Morales – Il ritorno
Gabriel Baudet  – memoria e diritti
Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International Italia
(No  olvidar. La memoria e la ricerca della giustizia a 40 anni dal colpo di stato in Cile)

A seguire discussione finale

ore 17.00 – ‘Calle miguel claro 1359’
film documentario di Tommaso D’Elia, Daniela Preziosi e Ugo Adilardi (Italia, 2006, 52 minuti; copia proiezione Beta SP)