Cina, 10 giovani di Hong Kong condannati e a rischio di subire torture - Amnesty International Italia

Cina, 10 giovani di Hong Kong condannati e a rischio di subire torture

30 Dicembre 2020

PETER PARKS/AFP/Getty Images

Tempo di lettura stimato: 2'

Dieci dei 12 giovani intercettati il 23 agosto dalla Guardia costiera cinese dopo aver lasciato Hong Kong a bordo di un motoscafo sono stati condannati il 30 dicembre da un tribunale di Shenzhen.

Due dei 12, minorenni al momento dell’arresto, verranno riconsegnati alla polizia di Hong Kong.

Per quanto riguarda i 10 condannati, Tang Kai-yin e Quinn Moon sono stati giudicati colpevoli di “aver aiutato altre persone ad attraversare segretamente il confine” e condannati rispettivamente a due e a tre anni; i restanti otto sono stati giudicati colpevoli di “aver attraversato segretamente il confine” e sono stati condannati a sette mesi.

Gli imputati non hanno potuto essere difesi da avvocati di loro scelta. I loro familiari, i rappresentanti diplomatici e i giornalisti non hanno potuto seguire il processo, durato in tutto un’udienza.

Le autorità cinesi hanno dimostrato ancora una volta che gli attivisti politici subiscono processi irregolari. Ora questi giovani rischiano di subire maltrattamenti e torture in carcere”, ha dichiarato Yamini Mishra, direttrice per l’Asia e il Pacifico di Amnesty International.