Cina, rischioso indagare sulle scarpe firmate Ivanka Trump

Cina, rischioso indagare sulle scarpe firmate Ivanka Trump

31 maggio 2017

Tempo di lettura stimato: 2'

Hua Haifeng, Li Zhao e Su Heng sono tre attivisti cinesi per i diritti dei lavoratori. Hanno deciso di ispezionare in incognito le fabbriche dove si producono le scarpe firmate dalla figlia del presidente degli Usa, Ivanka Trump.

Hua è stato arrestato poco prima di partire per Hong Kong, dove aveva intenzione di rendere pubbliche le conclusioni delle ispezioni. Di Li e Su non si hanno notizie ma si teme siano stati arrestati.

Se sono trattenuti solo per aver indagato sulle condizioni di lavoro nelle fabbriche dove si producono le scarpe firmate da Ivanka Trump, Hua Haifeng, Li Zhao e Su Heng devono essere immediatamente rilasciati. Le autorità dovrebbero proteggere, invece di perseguitarli, gli attivisti che portano alla luce possibili violazioni dei diritti umani“, ha dichiarato William Nee, ricercatore sulla Cina di Amnesty International.

Hua Haifeng collabora con l’organizzazione non governativa China Labour Watch, che ha sede a New York. Le autorità cinesi hanno recentemente lanciato una campagna aggressiva contro gli attivisti per i diritti umani che hanno legami all’estero, adducendo il pretesto della “sicurezza nazionale”.