Muslim ban sospeso: la decisione della corte federale USA

Confermata in appello la sospensione del “Muslim ban”, ora si pronunci il Congresso

10 febbraio 2017

Tempo di lettura stimato: 1'

Amnesty International ha accolto con soddisfazione la sentenza della corte d’appello federale del IX circuito che ha confermato la sospensione del divieto d’ingresso negli Usa della maggior parte dei cittadini provenienti da sette paesi a maggioranza musulmana.

Tuttavia, riceviamo segnalazioni di casi in cui, alla frontiera statunitense, cittadini stranieri starebbero ancora subendo trattamenti illegali e discriminatori e temiamo che l’amministrazione Trump possa trovare altri modi per discriminare sulla base della religione. Per questo, il Congresso deve intervenire e annullare questo divieto discriminatorio e pericoloso una volta per tutte“, ha dichiarato Mararet Huang, direttrice generale di Amnesty International Usa.