Corto Dorico 2015 - Concorso per cortometraggi - Amnesty International Italia

Corto Dorico 2015 – Concorso per cortometraggi

25 luglio 2015

Tempo di lettura stimato: 2'

Amnesty International Italia assegnerà il Premio per i diritti umani nell’ambito della 12esima edizione dell’Ancona Film Festival Corto Dorico, co-organizzato da Nie Wiem e Comune di Ancona, e che si svolgerà nel capoluogo marchigiano, dal 5 al 12 dicembre.

Oltre alla conferma del premio Amnesty International per i diritti umani, grandi le novità per il 2015: un celebre direttore artistico come Daniele Ciprì e il nuovo Premio Stamura al miglior cortometraggio da 5.000 euro.

Dal 2015 il direttore artistico della dodicesima edizione del festival sarà dunque il regista e direttore della fotografia Daniele Ciprì, fra i garanti del festival, assieme a Steve della Casa e Toni Servillo. Per promuovere ancora meglio i nuovi talenti del cinema italiano e accrescere il prestigio del concorso, gli organizzatori, in accordo con il nuovo direttore artistico, hanno deciso di istituire un nuovo premio, che prenderà il posto del premio Corto Dorico e che caratterizzerà la manifestazione così come accade per altre del settore: il premio Stamura, istituito dall’associazione Nie Wiem con il patrocinio dell’associazione sportiva SEF Stamura, premierà il Miglior cortometraggio in concorso con 5.000 euro.

Fra gli altri riconoscimenti in palio, oltre al Premio Amnesty International Italia per i Diritti umani (€ 250), che nel 2014 è andato al corto ‘Hassan in Wonderland’ di Ali Kareem, proiettato in anteprima europea alla finalissima di Ancona, si segnalano il Premio Nie Wiem al Miglior cortometraggio d’impegno sociale (€ 2000) e il Premio Cooss Marche (€ 500).

Scadenza del bando: 14 settembre 2015.

Info e modalità di partecipazione