Cortometraggio Günes scaricabile online - Amnesty International Italia

Cortometraggio Günes scaricabile online

11 ottobre 2012

Tempo di lettura stimato: 3'

Da giovedì 11 ottobre è possibile scaricare online il cortometraggio Gunes di Salvatore Allocca, patrocinato da Amnesty International. Il documentario affronta il tema della discriminazione raccontando come ‘L’altro’, inteso come qualcosa di sconosciuto, di nuovo o semplicemente di diverso, abbia sempre generato nell’animo umano paure irrazionali; un bisogno ancestrale di ricorrere al pregiudizio, al preconcetto, come forma di autodifesa verso  ciò  che  non  si  conosce o ciò  che  si teme di conoscere meglio.

Dalla paura de ‘L’altro’, parte la trama del film: da un  semplice malinteso  un  uomo,  diverso  per  cultura  e nazionalità,  viene accusato di aver commesso qualcosa di terribile e questo provoca il suo linciaggio; un racconto in cui persone ‘normali’ si trasformano in giudici e carnefici.

È possibile scaricare il cortometraggio Günes al costo di 2 euro. Il ricavato sarà devoluto ad Amnesty International.

Sinossi

Un’assolata giornata primaverile, in un bel parco di una grande città. Come ogni giorno, Osman, un venditore ambulante di origine turca, si reca a consumare il proprio pasto frugale sulla sua panchina preferita. Quel giorno, però, la sua attenzione viene rapita dalla scoperta di Luca, un bellissimo bambino di sei anni in tutto e per tutto simile a Günes, il figlio che Osman non ha più rivisto, se non in foto, da quando ha lasciato la Turchia per venire a cercare lavoro in Italia. Assale Osman una voglia irrefrenabile di conoscere Luca, di abbracciarlo, di sentirlo vicino come quel figlio che non vede da tanto tempo. Così, l’uomo fa amicizia con Luca, ci gioca a calcio, lo alza in aria al goal e lo accarezza. Non curante, però, che i suoi gesti e le sue azioni possano essere male interpretati da spettatori ignari della sua vicenda umana. Irene, la madre di Luca, quando il bambino scompare dalla sua visuale, perde la calma, si dispera.

La donna stava aspettando l’arrivo di Giorgio, l’ex marito, che doveva presentarsi per prendere il figlio. Quando l’uomo arriva, Irene è terrorizzata. La prima cosa che le viene in mente è la peggiore: Luca è stato rapito. Ma è proprio tutto come sembra?

http://youtu.be/uUGrKbnq2JU