Cuba, non avevano rispettato il lutto per Castro: rilasciati dopo tre mesi e mezzo

Cuba, non avevano rispettato il lutto per Castro: rilasciati dopo tre mesi e mezzo

10 aprile 2017

Fidel Castro - Jorge Rey / Fotógrafo autónomo

Tempo di lettura stimato: 2'

Diffamazione nei confronti delle istituzioni, delle organizzazioni, degli eroi e dei martiri della Repubblica di Cuba. Disordini pubblici.

Cosa avevano fatto le due sorelle gemelle Anairis e Adairis Miranda Leyva e il loro fratello Fidel Manuel Batista Leyva insieme alla loro madre Maydolis Leyva Portelles per essere arrestati il 27 novembre 2016 con tali imputazioni?

Un’azione nonviolenta e carica di significato politico: durante il lutto nazionale per la morte di Fidel Castro, avvenuta due giorni prima, avevano lasciato la loro casa ad Holguín (nel sud est del paese), privi di interesse per le celebrazioni ufficiali.

I tre figli hanno dovuto intraprendere uno sciopero della fame durato quasi un mese, dal 7 marzo al 2 aprile, e c’è voluta un’azione urgente lanciata a livello globale da Amnesty International perché venissero posti almeno in libertà vigilata.

La madre è agli arresti domiciliari.

Le buone notizie di Amnesty International sono anche su Pressenza.