Desideri all'asta: al via la quattordicesima edizione - Amnesty International Italia

Desideri all’asta: al via la quattordicesima edizione

17 novembre 2014

Tempo di lettura stimato: 5'

Dal 19 novembre al 17 dicembre 2014 torna l’asta benefica organizzata da Amnesty International. È Desideri all’asta che, grazie al contributo di nuovi e vecchi ‘amici’ del mondo dello spettacolo, della cultura e dello sport, permetterà anche quest’anno di aggiudicarsi su eBay.it un oggetto speciale donato dal proprio artista preferito o un po’ di tempo in sua compagnia.

L’intero ricavato dell’iniziativa, giunta ormai alla quattordicesima edizione, andrà a sostegno della campagna ‘Stop alla tortura‘, con la quale Amnesty International continua un lavoro iniziato nel 1972 e che ha contribuito alla storica adozione della Convenzione delle Nazioni Unite contro la tortura nel 1984.

Oggi sono molti i governi di ogni parte del mondo che hanno tradito l’impegno a porre fine a quest’atto disumano, vietandolo spesso per legge, ma permettendolo nella pratica.

Negli ultimi cinque anni, infatti, Amnesty International ha registrato casi di tortura o di altri gravi maltrattamenti in ben 141 paesi, in 79 nel solo 2014, ma, dato il contesto di segretezza nel quale le violenze sono praticate, è probabile che il numero effettivo sia più alto.

Anche un solo caso di tortura è completamente inaccettabile.

Mentre l’azione dell’organizzazione per prevenire e punire la tortura prosegue a livello mondiale, la campagna ‘Stop alla tortura’ di Amnesty International Sezione Italiana si concentra su cinque paesi dove questa pratica è ampiamente utilizzata: Messico, Filippine, Marocco/Sahara Occidentale, Nigeria e Uzbekistan.

Al governo italiano, invece, Amnesty International chiede di introdurre finalmente il reato di tortura nel codice penale e di garantire indagini rapide, trasparenti e accurate e processi equi in caso di denunce di violazioni dei diritti umani da parte delle forze di polizia.

Le celebrità

Tante sono le celebrità che hanno già aderito all’edizione 2014 di ‘Desideri all’asta’:
Biagio Antonacci, Afterhours, Caparezza, Carmen Consoli, Chiara, Elio e le Storie Tese, Elisa, Emma, Irene Grandi, Luciano Ligabue, i Litfiba, Marco Mengoni, Vasco Rossi; Antonio Albanese, Filippo Timi, Margaret Mazzantini; Renato Ardovino, Simone Rugiati; il maestro Dario Fo e l’artista Daniele Falanga; gli illustratori Mauro Gatti, Ale Giorgini, Riccardo Guasco, Emiliano Ponzi, Francesco Poroli, Shout.

IV lotto

Da mercoledì 10 fino al 17 dicembre sarà online su l’ultimo lotto di Desideri all’asta.

Nel corso di questa settimana saranno all’asta i biglietti e il backstage di ben due concerti, quello di Marco Mengoni, in programma il prossimo 7 maggio al Forum di Assago, e quello di Elisa del 20 dicembre all’Atlantico di Roma. I Modà, invece, metteranno a disposizione un po’ del loro tempo per una colazione con il vincitore. I fan della musica italiana potranno inoltre scegliere tra la giacca autografata che Ligabue ha indossato nel video di Le donne lo sanno, il cofanetto Dei megli dei nostri megli di Elio e le Storie Tese con autografo e dedica personalizzata e la giacca di scena di Irene Grandi con la sua firma, mentre Noemi offrirà la maglietta Odio tutti i cantanti insieme alla borsa e al portachiavi Ci vediamo altrove, tutti autografati.

La modella Bianca Balti metterà all’asta un abito rosso firmato Dolce & Gabbana, indossato durante la puntata di Zelig del 16 ottobre 2014.

Diverse le opportunità anche per gli appassionati di cinema e televisione: un aperitivo a Napoli con Salvatore Esposito, protagonista di Gomorra – La serie nei panni di Genny Savastano, oppure una cena con Diego Abatantuono nella sua polpetteria The Meatball Family.

All’asta anche l’illustrazione Rossissimo di Olimpia Zagnoli firmata in originale dall’artista, mentre gli appassionati di Diabolik potranno aggiudicarsi la possibilità di essere ritratti accanto al Re del Terrore sulla sua Jaguar.

Per partecipare all’asta, basta collegarsi e iscriversi sul sito di ebay,  anche attraverso il sito www.amnesty.it, e rilanciare sul prezzo di partenza, che per tutti i lotti è di €1.