Diritti in cantiere: dal 21 al 22 aprile Palermo capitale dei diritti umani

14 aprile 2017

Tempo di lettura stimato: 6'

Il logo della manifestazione

Dal 21 al 22 aprile, Palermo apre le porte ai diritti umani. L’occasione è “Diritti in cantiere“, l’evento promosso da Amnesty International presso i Cantieri Culturali alla Zisa, che ha scelto proprio il capoluogo di regione siciliano per affrontare i principali temi, locali e internazionali, legati alla lotta per la difesa dei diritti umani, in particolare quelli dei migranti e dei rifugiati.

Il programma e i protagonisti

 

Il programma è fitto di dibattiti, incontri con le scuole, momenti formativi, proiezioni e spettacoli.

Protagonisti assoluti sono i diritti umani violati. A parlarne il direttore di Amnesty International Gianni Rufini che il 22 aprile alle 17 ripercorre nel suo intervento le principali crisi umanitarie dagli anni ’90 ad oggi.

Al centro di “Diritti in cantiere” c’è il fallimento dell’approccio hotspot e delle politiche europee di gestione dei flussi migratori, oggetto di una recente ricerca condotta in Italia e che è stata presentata a novembre 2016. Al tema, e più in generale alla presentazione della campagna globale “I Welcome” di Amnesty International, è dedicato un convegno del 21 aprile alle 16, con la presenza di esperti e rappresentanti di istituzioni e organizzazioni non governative.

Il presidente Antonio Marchesi, invece, concentra il suo intervento su una delle più importanti battaglie condotte da Amnesty International negli ultimi anni: la campagna “Stop tortura” che ci vede, in Italia, impegnati affinché anche nel nostro ordinamento sia introdotto il reato di tortura.

Non poteva, infine, mancare uno spazio dedicato a Giulio Regeni e all’instancabile lavoro di sensibilizzazione e denuncia che negli ultimi 14 mesi ha permesso di mantenere alta l’attenzione dell’opinione pubblica sulla scomparsa e l’assassinio del ricercatore italiano al Cairo. A fare il punto sulle indagini e a raccontare delle sparizioni forzate divenute un metodo sistematico in Egitto sarà il portavoce Riccardo Noury.

Scarica il programma completo

L’offerta formativa

“Diritti in cantiere” è anche un grande momento di formazione, con percorsi specifici rivolti non solo agli studenti. Oltre ai ragazzi delle scuole elementari e medie, i Cantieri Culturali alla Zisa sono pronti per ospitare sessioni formative rivolte a docenti (per iscriversi online clicca qui), giornalisti e operatori della comunicazione e avvocati.

 

Proiezioni e spettacoli

Completano il programma di Palermo proiezioni e spettacoli teatrali, ancora una volta nel segno dell’arte militante e in difesa dei diritti umani. Due i lungometraggi in programma il 22 aprile: dalle 17,30 la proiezione di I’m not your Negro, documentario di Raoul Peck uscito in Italia il 21 marzo con il patrocinio di Amnesty International e dedicato al tema del razzismo. Sempre il 22, dalle 21.30, il film documentario “Io sto con la sposa”: opera del 2014 diretta da Antonio Augugliaro, Gabriele Del Grande e Khaled Soliman Al Nassiry. Sempre il 22 aprile alle 21 il concerto degli artisti siciliani Marcello Mandreucci e Alessandra Salerno.

Ultima ora: l’artista Ai WeiWei è pronto a sorprendere ancora

Ai Weiwei

A completare la ricca offerta culturale anche “Odissey“, un’imperdibile estemporanea dell’artista e difensore dei diritti umani Ai Weiwei. Il poliedrico designer è ancora una volta pronto a sorprendere pubblico e curiosi con una installazione esclusiva e di sicuro impatto, inaugurata il 23 aprile.

L’assemblea generale 2017

Diritti in cantiere precede l’appuntamento annuale di Amnesty con i suoi soci: dal 23 al 25 aprile è in programma la XXXII assemblea generale. I lavori dell’assemblea di quest’anno prevedono il rinnovo del presidente e delle diverse cariche elettive.

Nel corso della prima giornata di lavori, il 23 aprile, i soci che partecipano all’assemblea possono assistere allo spettacolo militante della regista teatrale Giannella loredana d’Izzia dal titolo Il bianco mare di mezzo (ore 21) e alla proiezione del film documentario Les Sauteurs (ore 21,30).

Volontari “in cantiere”

Per l’organizzazione del Festival dei diritti umani “Diritti in cantieri” e della XXXII Assemblea Generale cerchiamo volontari domiciliati a Palermo o nei comuni limitrofi che abbiano disponibilità di tempo e almeno due giorni liberi tra il 20 e il 25 aprile. Per candidarsi è necessario inviare CV e lettera di motivazione a action@amnesty.it entro il 9 aprile.