Edizione 2009 di 'Voci per la Libertà - Una canzone per Amnesty' - Amnesty International Italia

Edizione 2009 di ‘Voci per la Libertà – Una canzone per Amnesty’

25 gennaio 2009

Tempo di lettura stimato: 5'

Chi calcherà il palco dell’edizione 2009 di ‘Voci per la Libertà – Una canzone per Amnesty’? Chi sarà il big che si aggiudicherà il Premio Amnesty Italia e quale artista emergente lo affiancherà sul palco il prossimo 19 luglio?

CS012: 26/01/2009

Il 2009 di ‘Voci per la Libertà – Una canzone per Amnesty’ è già in piena attività: si avvicinano le prime tappe del percorso che terminerà il prossimo luglio (dal 16 al 19) sul palco di Villadose (Rovigo). Un percorso che prevede l’intervento determinante del pubblico.

La prima tappa coincide con le nomination del Premio Amnesty Italia. Fino al 31 gennaio il pubblico potrà contribuire alla selezione di quella canzone italiana, pubblicata nel corso del 2008, che è riuscita a promuovere con maggiore efficacia il tema dei diritti umani, facendo pervenire on line le nomination all’indirizzo mail info@vociperlaliberta.it . Dopo tale scadenza, la giuria deciderà a chi assegnare il Premio. Ricordiamo che nel corso delle precedenti edizioni il Premio Amnesty Italia è stato consegnato a Daniele Silvestri (‘Il mio nemico’), Ivano Fossati (‘Pane e coraggio’), Modena City Ramblers (‘Ebano’), Paola Turci (‘Rwanda’), Samuele Bersani (‘Occhiali rotti’) e Subsonica (‘Canenero’).

La seconda tappa è legata al Premio Web e chiama in causa in primo luogo gli stessi musicisti: i primi 30 artisti che entro e non oltre il 28 febbraio 2009 si saranno iscritti a ‘Voci per la Libertà – Una canzone per Amnesty’ avranno a disposizione una pagina web in cui sarà possibile conoscerli, vederli, ascoltarli e votarli. L’artista o il gruppo che riceverà più voti dai visitatori del sito parteciperà di diritto alla fase finale del concorso!

Ricordiamo che il concorso musicale ‘Voci per la Libertà – Una canzone per Amnesty ‘è riservato a cantanti e gruppi musicali emergenti e prevede l’assegnazione del Premio ‘Una canzone per Amnesty’ al brano (con testo e musica di propria produzione) che meglio rappresenti le tematiche attinenti alla difesa e alla promozione della Dichiarazione universale dei diritti umani; tutti gli artisti, solisti o gruppi, che intendano proporre un brano corrispondente a questi requisiti possono iscriversi al concorso. Il termine ultimo per l’iscrizione, farà fede il timbro postale, è il 15 aprile 2009. Bando e scheda d’iscrizione sono disponibili all’indirizzo on line.

Le realtà musicali emergenti potranno dunque iscriversi a ‘Voci per la Libertà – Una canzone per Amnesty’ certe che l’Associazione culturale Voci per la Libertà, la Sezione Italiana di Amnesty International, il Comune di Villadose, il Centro ricreativo giovanile di Villadose, il Gruppo Amnesty Italia 215 di Rovigo, la Provincia di Rovigo e la Regione Veneto – unite in questo progetto dal 1998, in occasione del 50° anniversario della Dichiarazione universale dei diritti umani – daranno ai migliori progetti presentati la massima visibilità.

FINE COMUNICATO                                                                     Roma, 26 gennaio 2009

Informazioni:
Ass culturale Voci per la Libertà
www.vociperlaliberta.it  
www.myspace.com/vociperlaliberta  
E.mail info@vociperlaliberta.it
Tel/fax 0425.405562

Direzione artistica:
Michele Lionello 
E.mail: mic.lio@libero.it
Tel  39.339.6322874

Ufficio stampa e promozione:
Glitter & Soul
www.glitterandsoul.com  
www.myspace.com/glitterandsoul
E mail e Skype:
alessandro@glitterandsoul.com  
elisa@glitterandsoul.com  
Alessandro: 39.333.9846272
Elisa: 39.349.5520417

Ufficio stampa Amnesty International
Tel. 06/4490224 – 39.348.6974361
E.mail: press@amnesty.it