Egitto: pesante intervento dei militari in piazza Tahrir - Amnesty International Italia

Egitto: pesante intervento dei militari in piazza Tahrir

10 marzo 2011

Tempo di lettura stimato: 1'

Amnesty International ha condannato il pesante intervento con cui il 9 marzo l’esercito egiziano ha sgomberato piazza Tahrir, al Cairo, picchiando e arrestando oltre un centinaio di manifestanti.

Secondo le testimonianze raccolte da Amnesty International, per disperdere una protesta pacifica di poco più di 1000 persone, i militari hanno percosso i manifestanti, smantellato tende, distrutto una postazione improvvisata di pronto soccorso e sequestrato le schede di memoria dei giornalisti che stavano riprendendo la scena.  L’esercito ha anche consentito l’ingresso a piazza Tahrir di criminali armati di spade e bastoni che a loro volta si sono accaniti contro i manifestanti.

Di fronte a questi episodi, Amnesty International ha sollecitato il Consiglio supremo militare a proteggere e far rispettare il diritto di manifestazione pacifica.

Approfondisci la situazione in Medio Oriente e Nord Africa