Filippine, importante decisione: le aziende inquinanti risponderanno della violazione dei diritti umani - Amnesty International Italia

Filippine, importante decisione: le aziende inquinanti risponderanno della violazione dei diritti umani

9 dicembre 2019

Tempo di lettura stimato: 1'

Quarantasette tra le principali imprese dell’inquinante settore fossile delle Filippine potranno essere chiamate a rispondere, di fronte a un giudice, della violazione dei diritti dei cittadini causati dal cambiamento climatico.

Lo ha deciso il 9 dicembre la Commissione filippina dei diritti umani, aggiungendo che le imprese  del settore dovranno investire nell’energia pulita. L’annuncio è stato dato a Madrid, nel corso della Conferenza dell’Onu sui cambiamenti climatici (conosciuta come COP 25).

Questa decisione apre la strada a ricorsi giudiziari e persino a indagini penali che potrebbero dar luogo a risarcimento dei danni o anche a condanne al carcere.