G8 di Genova, nuova condanna da parte della Corte europea dei diritti umani - Amnesty International Italia

G8 di Genova, nuova condanna da parte della Corte europea dei diritti umani

22 giugno 2017

Amnesty International Italia

Tempo di lettura stimato: 2'

G8 di Genova, nuova condanna da parte della Corte europea dei diritti umani: il commento di Amnesty International Italia

“La nuova condanna da parte della Corte europea dei diritti umani nella sentenza Bartesaghi Gallo e altri contro l’Italia è una buona notizia perché aiuta a fissare nella memoria collettiva una pagina tragica della storia italiana recente che non deve mai più ripetersi”, ha dichiarato Antonio Marchesi, presidente di Amnesty International Italia.

“È importante anche perché sottolinea la necessità di rafforzare la cultura dei diritti umani tra le forze di polizia ed è un ulteriore sollecito, semmai ce ne fosse bisogno, al nostro paese affinché si doti di una legislazione che permetta di punire adeguatamente il reato di tortura, che tuttora manca”, ha concluso Marchesi.

FINE DEL COMUNICATO

Roma, 22 giugno 2017

Per interviste:

Amnesty International Italia – Ufficio Stampa

Tel. 06 4490224 – cell. 348 6974361, e-mail: press@amnesty.it