Grecia, migliaia di rifugiati in condizioni indicibili: missione di ricerca di Amnesty International a Lesbo - Amnesty International Italia

Grecia, migliaia di rifugiati in condizioni indicibili: missione di ricerca di Amnesty International a Lesbo

17 ottobre 2017

© Amnesty International/Olga Stefatou

Tempo di lettura stimato: 2'

Una missione di ricerca di Amnesty International è giunta sull’isola greca di Lesbo, dove fino al 19 ottobre raccoglierà ulteriori informazioni sulle condizioni indicibili in cui continuano a trovarsi migliaia di rifugiati.

“Le miserabili condizioni in cui versano i rifugiati non sono una cosa del passato ma una realtà quotidiana. L’aumento degli arrivi sulle isole greche costringe migliaia di uomini, donne e bambini a dormire in campi sovraffollati mentre la stagione fredda è alle porte”, ha dichiarato Giorgios Kosmopoulos, ricercatore di Amnesty International sull’immigrazione.

“La politica di contenimento dei migranti e dei rifugiati sulle isole greche deve cessare. L’accordo tra Unione europea e Turchia non può continuare a essere il pretesto per intrappolare richiedenti asilo in condizioni disumane. È indispensabile che il governo greco proceda con urgenza a trasferire queste persone sulla terraferma”, ha concluso Kosmopoulos.

FINE DEL COMUNICATO

Roma, 17 ottobre 2017

Per interviste:

Amnesty International Italia – Ufficio Stampa

Tel. 06 4490224 – cell. 348 6974361, e-mail: press@amnesty.it