Haiti, le autorità s'impegnano a indagare sulle violazioni dei diritti umani commesse da Duvalier - Amnesty International Italia

Haiti, le autorità s’impegnano a indagare sulle violazioni dei diritti umani commesse da Duvalier

21 gennaio 2011

Tempo di lettura stimato: 2'

Le autorità di Haiti hanno comunicato ad Amnesty International l’intenzione di avviare un’indagine sulle violazioni dei diritti umani commesse durante la presidenza di Jean-Claude Duvalier, dal 1971 al 1986. L’impegno è stato reso noto dal procuratore generale e dal ministro della Giustizia di Haiti, durante un incontro con Gerardo Ducos, ricercatore di Amnesty International in questi giorni nell’isola.

Ducos ha consegnato ai suoi interlocutori oltre 100 documenti che descrivono decine di casi di detenzione senza processo, torture sistematiche, sparizioni forzate ed esecuzioni extragiudiziarie verificatisi quando Jean-Claude Duvalier era al potere.  Si tratta, ha specificato Ducos, di crimini internazionali per i quali non c’è alcuna prescrizione temporale e sui quali occorrono indagini e processi rapidi e approfonditi, che portino verità e giustizia a chi l’attende da troppo tempo.

(19 gennaio 2011) Haiti: occorre indagare sulle accuse di violazioni dei diritti umani commesse dall’ex presidente Jean-Claude Duvalier 

(17 gennaio 2011) Haiti: torna ‘Baby Doc’, va incriminato!

 

Gerardo Ducos, ricercatore di Amnesty International, analizza gli ultimi sviluppi della situazione ad Haiti: guarda il video

 

http://www.youtube.com/v/kMKQ5eEyFHE