Honduras: assassinato difensore per i diritti umani - Amnesty International Italia

Honduras: assassinato difensore per i diritti umani

14 dicembre 2009

Tempo di lettura stimato: 2'

(15 dicembre 2009)

Amnesty International ha sollecitato le autorità honduregne ad aprire con la massima urgenza un’inchiesta indipendente sull’assassinio di Walter Trochez, un difensore dei diritti umani ucciso la notte di domenica 13 dicembre nella capitale Tegucigalpa.

Trochez è stato raggiunto al petto da un proiettile mentre stava rientrando a piedi verso la sua abitazione. Due giorni prima aveva informato Amnesty International di essere scampato a un tentativo di sequestro, il 4 dicembre, e di aver subito un pestaggio. In quell’occasione, gli aggressori lo avevano avvisato di aver ricevuto ordini di ucciderlo.

Da giugno, Trochez si opponeva attivamente al colpo di stato che aveva deposto il presidente Manuel Zelaya. Era anche noto per il suo lavoro in favore dei diritti di lesbiche, gay, bisessuali e transgender.