Inchiesta israeliana sull'attacco alla nave Mavi Marmara, un colpo di spugna - Amnesty International Italia

Inchiesta israeliana sull’attacco alla nave Mavi Marmara, un colpo di spugna

24 gennaio 2011

Tempo di lettura stimato: 1'

Commentando i risultati, pubblicati domenica 23 gennaio, dell’inchiesta israeliana sull’attacco alla flotta che nel maggio 2010 cercava di aggirare il blocco navale di Gaza, Amnesty International, pur non avendo potuto esaminare tutti i dettagli, ha dichiarato che pare trattarsi di ‘un colpo di spugna, che esonera le forze israeliane da qualsiasi cattiva condotta nonostante il loro operato abbia provocato almeno nove morti’.

‘La credibilità dell’inchiesta condotta dal giudice Turkel era stata posta in discussione sin dall’inizio. Purtroppo, oggi i dubbi sull’indipendenza dell’inchiesta paiono confermati. Tutto ciò rafforza le preoccupazioni di molti sull’incapacità e indisponibilità da parte di Israele di assicurare giustizia per le violazioni dei diritti umani causate dalle sue forze’.