Io sono Adila: storia illustrata di Malala Yousafzai - Amnesty International Italia

Io sono Adila: storia illustrata di Malala Yousafzai

30 marzo 2015

Tempo di lettura stimato: 4'

In occasione della prossima edizione della Bologna Children’s Book Fair (30 marzo- 2 aprile 2015) esce per Settenove il nuovo libro di Fulvia Degl’Innocenti ‘Io sono Adila‘, il primo albo illustrato che racconta la storia di Malala Yousafzai, premio Nobel per la pace 2014.

Settenove partecipa alla Fiera del libro per ragazzi di Bologna eIo sono Adila’ sarà presentato il 31 marzo alle 15.00 (pad. 26, stand 6) .

Interverranno Fulvia Degl’Innocenti, Anna Forlati e Paolo Lazzarini di Amnesty International Italia.

La storia, con le bellissime e dense illustrazioni di Anna Forlati, ha ottenuto il patrocinio della sezione italiana di Amnesty International.
A partire da una cornice narrativa che descrive la vita e i timori di Adila, una bambina comune, le autrici raccontano la vicenda di Malala: dagli interventi nel blog della Bbc all’attentato ad opera dei talebani, fino al Premio Nobel per la pace e alle attività della sua fondazione.

Adila è una bambina pachistana che vive nello Swat, la terra di  Malala, ama la scuola ma rischia di dover interrompere gli studi a causa della difficile situazione del suo paese. Per proseguire nella propria strada ci vuole coraggio e lo troverà grazie all’esempio della connazionale che l’ha preceduta e che ora sta lottando anche per lei.

Lungi dall’abbracciare la tesi di un presunto «scontro di civiltà» tra Occidente e Islam, il libro fa emergere una distinzione chiara tra la religione islamica di Adila e Malala e il fondamentalismo religioso che ha tentato di sopprimere i loro diritti.

Il libro intende riaffermare che le bambine e i bambini hanno il diritto di esprimere i loro pensieri, di essere amati, ascoltati, di immaginare il loro futuro e di ricevere un’istruzione. In molti paesi – come quello da cui provengono Malala e Adila – non è così, ma grazie alla lotta di bambine e bambini, ora anche loro possono tornare a scuola.

«Vorrei ringraziare i miei genitori per il loro amore incondizionato. Grazie a mio padre per non avermi tarpato le ali e avermi permesso di volare. Grazie a mia madre per avermi insegnato a essere paziente e a dire sempre la verità – che crediamo sia il vero messaggio dell’Islam» (Malala, Stoccolma 2014, cerimonia di consegna del Premio Nobel per la Pace)

Fulvia Degl’Innocenti. Nata a La Spezia, vive e lavora a Milano come caposervizio del «Giornalino». Ha collaborato, tra gli altri con il «Corriere della sera», «Il Giorno», «Famiglia Cristiana»,«Focus». Ha scritto numerosi libri per ragazzi pubblicati da Bruno Mondadori editore, EL, Fanucci, Giunti, Raffaello editore, Edizioni Paoline e altri. Per Settenove ha già pubblicato Io sono così (con illustrazioni di Antonio Ferrara).Anna Forlati. Nata a Padova nel 1980, ha al suo attivo numerose pubblicazioni per editori italiani e stranieri. Nel 2014 è stata selezionata alla Mostra degli Illustratori della Fiera del libro di Bologna. Ha illustrato, tra gli altri: I libri di Maliq (Rizzoli, 2013), Yoga piccolo piccolo (Edizioni corsare, 2013).

Io sono Adila. Storia illustrata di Malala Yousafzai‘ è l’ultima uscita di Settenove, casa editrice nata nel 2013 dedicata alla prevenzione della discriminazione e della violenza di genere.