#IoMiAttivo: dal 25 al 31 ottobre in oltre 100 città italiane - Amnesty International Italia

#IoMiAttivo: dal 25 al 31 ottobre in oltre 100 città italiane

20 Ottobre 2020

Tempo di lettura stimato: 4'

Dal 25 al 31 ottobre in oltre 100 città italiane si svolge #IoMiAttivo, l’iniziativa promossa dai Gruppi di Amnesty International Italia.

Lo scopo di queste giornate è quello di far conoscere la propria attività e invitare i cittadini a confrontarsi sul tema dei diritti umani. Non mancheranno anche appuntamenti online. Si tratta di un’iniziativa volta a far entrare nuove persone nei Gruppi di volontari.

Sono in programma numerosi eventi in alcuni luoghi simbolo delle diverse città: da un’informale incontro per un caffè in un bar rinomato, al convegno nel foyer del teatro comunale, allo speed date sui diritti umani o al seminario sulle più recenti campagne di Amnesty International.

Tra i molteplici eventi, per citarne solo alcuni, a Roma sarà organizzata per tutta la settimana una passeggiata a Villa Pamphili, a Palermo il 30 ottobre presso Cantieri Culturali alla Zisa, si terrà un incontro pubblico, mentre a Teramo il 31 ottobre è previsto il Laboratorio “La contronarrativa – come contrastare i discorsi d’odio online” a cura del Gruppo Italia 286; il 30 ottobre alle 19.00 a Nocera Inferiore (SA) un incontro pubblico su una “Introduzione all’attivismo in Amnesty International“, presso il Centro Sociale di città, mentre il 26 pomeriggio a Macerata l’inaugurazione della mostra “Com’eri vestita?” nell’ambito della campagna di Amnesty International Italia sul consenso #Iolochiedo.

Nel pieno rispetto delle norme di sicurezza anti Covid-19 e dei recenti provvedimenti emanati, #Iomiattivo rappresenterà un’occasione per entrare in contatto con aspiranti attivisti e raccontare il lavoro e l’impegno quotidiano di Amnesty International.

Il nostro obiettivo è quello di far avvicinare la società civile alla nostra organizzazione. Abbiamo voglia di tornare in piazza per valorizzare le nostre iniziative e rendere consapevoli delle potenzialità che ciascuno di noi ha per contribuire attivamente al rispetto dei diritti umani, colmare le ingiustizie e dare voce a chi non ce l’ha“, ha dichiarato in una nota ufficiale Alessandro Montesi, direttore dell’Ufficio Attivismo di Amnesty International Italia.

L’elenco completo degli eventi è consultabile qui.

Amnesty International conta oggi oltre 7 milioni di soci e sostenitori nel mondo di cui circa 80000 in Italia. Nella sua storia l’organizzazione ha svolto campagne per liberare i prigionieri di coscienza, abolire la pena di morte, porre fine alla tortura e alla violenza contro le donne, contrastare impunità e discriminazione, garantire il diritto all’alloggio, alla salute e all’istruzione, riaffermare i diritti umani di migranti, richiedenti asilo e rifugiati. Dal 1961 a oggi, Amnesty International ha contribuito a salvare una media di tre vite al giorno.