Iran, ondata di esecuzioni pubbliche e segrete - Amnesty International Italia

Iran, ondata di esecuzioni pubbliche e segrete

10 maggio 2010

Tempo di lettura stimato: 1'

(10 maggio 2010)

Amnesty International ha chiesto al governo iraniano di rendere noto il numero dei cittadini dell’Afghanistan impiccati e in attesa di esecuzione. Secondo un parlamentare di Kabul, nei primi giorni di aprile sarebbero stati messi a morte 45 afgani, le cui salme sarebbero state poi rimpatriate.
 
Fonti ufficiali iraniane hanno recentemente comunicato che i cittadini afgani in carcere sono oltre 4000 e che 3000 di essi sono stati condannati a morte quasi sempre per reati di droga.