Libia, a un anno dalla morte di Fathi el Jahmi zero indagini - Amnesty International Italia

Libia, a un anno dalla morte di Fathi el Jahmi zero indagini

20 maggio 2010

Tempo di lettura stimato: 1'

(21 maggio 2010)

Amnesty International ha nuovamente chiesto alle autorità libiche di indagare sulla morte di uno dei più noti oppositori, Fathi el Jahmi, deceduto il 21 maggio 2009 dopo oltre cinque anni di detenzione illegale e un progressivo deterioramento delle condizioni di salute che avrebbero dovuto suggerire la sua immediata scarcerazione.
 
Amnesty International aveva adottato el Jahmi come prigioniero di coscienza nel 2002, dopo che questi era stato arrestato per aver chiesto pubblicamente riforme politiche. Rilasciato nel 2004, venne quasi subito riarrestato per aver rilasciato interviste alla stampa.
 
Maggiori informazioni sono disponibili online