'Los Invisibles': il viaggio disperato dei migranti attraverso il Messico raccontato da padre Alejandro Solalinde - Amnesty International Italia

‘Los Invisibles’: il viaggio disperato dei migranti attraverso il Messico raccontato da padre Alejandro Solalinde

7 ottobre 2013

Tempo di lettura stimato: 2'

Nell’ambito della visita in Italia di padre Alejandro Solalinde Guerra, direttore del centro migranti Hermanos en el camino di Ixpetec, nello stato messicano di Oaxaca, Amnesty International Italia organizza a Roma il 17 ottobre la proiezione del documentario Los Invisibles diretto da Marc Silver e Gael García Bernal.

L’appuntamento è al Nuovo Cinema Aquila (via l’Aquila, 68), alle 19.30.

Il documentario di Silver e García Bernal racconta il viaggio di centinaia di migranti che, dal confine tra il Guatemala e il Messico, cercano di raggiungere gli Stati Uniti.

Ogni anno, in Messico, migliaia di migranti vengono rapiti, aggrediti e talvolta uccisi. Spinti dalla povertà e dall’insicurezza, viaggiano attraverso il Messico nella speranza di raggiungere gli Stati Uniti, sognando una vita migliore. Ma troppo spesso i loro sogni si trasformano in incubi.

Los Invisibles svela la verità che si cela dietro uno dei viaggi più pericolosi al mondo e racconta le tantissime storie di persone che viaggiano verso nord, attraverso il Messico.

Dopo la proiezione, interverrano:

Padre Alejandro Solalinde, direttore del centro migranti Hermanos en el camino di Ixpetec
James Stapleton, direttore della comunicazione Jesuit Refugee Service
Federico Mastrogiovanni, giornalista esperto di violazioni dei diritti umani dei migranti in Messico

Modererà l’incontro: Giusy D’Alconzo, direttrice ufficio campagne e ricerca, Amnesty International Italia

L’ingresso è gratuito fino a esaurimento posti.