'Mare chiuso' alla 69ma Mostra del cinema di Venezia - Amnesty International Italia

‘Mare chiuso’ alla 69ma Mostra del cinema di Venezia

29 agosto 2012

Tempo di lettura stimato: 2'

Nell’ambito della 69ma Mostra del cinema di Venezia, venerdì 31 agosto alle ore 15 in sala Perla 2, sarà proiettato ‘Mare Chiuso, il documentario di Stefano Liberti e Andrea Segre, prodotto e distribuito da ZaLab con il sostegno di Open Society Fundations e la collaborazione di JoleFilm, e patrocinato da Amnesty International e dall’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati.

‘Mare chiuso’ raccoglie le testimonianze dei migranti vittime delle operazioni di respingimento nel Mediterraneo: in seguito agli accordi tra Gheddafi e Berlusconi del 2009, le barche dei migranti intercettate in acque internazionali nel Mediterraneo sono state sistematicamente ricondotte in territorio libico, dove non esisteva alcun diritto di protezione e la polizia esercitava indisturbata varie forme di abusi e di violenze. Molti dei respinti, circa 2000 persone, erano richiedenti asilo. Dalle loro storie emergono le pesanti responsabilità dell’Italia, sancite da una storica sentenza della Corte europea dei diritti umani il 23 febbraio 2012.

Al termine della proiezione seguirà un dibattito, organizzato dal Consiglio d’Europa e moderato da Gian Antonio Stella, cui interverranno, oltre agli autori, il presidente della Biennale Paolo Baratta, il sindaco di Venezia Giorgio Orsoni, la vice segretaria generale del Consiglio d’Europa Maud de Boer, Mussie Zerai dell’agenzia Habeshia e Ghrima Halefom, rifugiato eritreo. Ingresso libero. Per prenotazioni: info.venice@coe.int

Per informazioni: comunicazione@zalab.org