Maturità, Malala: 'un bambino, un insegnante, un libro e una penna possono cambiare il mondo' - Amnesty International Italia

Maturità, Malala: ‘un bambino, un insegnante, un libro e una penna possono cambiare il mondo’

16 giugno 2015

Tempo di lettura stimato: 2'

‘Un bambino, un insegnante, un libro e una penna possono cambiare il mondo’: ‘É giusto e importante che queste belle parole di Malala Yousafzai siano state proposte ai ragazzi che affrontano l’esame di maturità‘ – ha dichiarato Antonio Marchesi, presidente di Amnesty International Italia.

In un momento storico nel quale scuole e università sono attaccate da gruppi estremistici (come al-Shabab, il gruppo responsabile della strage nell’università keniota di Garissa o Boko haram in Nigeria), che calpestano i diritti umani e ancor prima li ignorano, Malala offre al contrario un esempio di intelligenza e coraggio che ha ispirato milioni di persone in tutto il mondo e che è stato meritatamente riconosciuto con il Premio Nobel per la Pace nel 2014. Noi appoggiamo e appoggeremo sempre la sua semplice richiesta di soddisfare ovunque il diritto umano fondamentale all’istruzione, che è l’antidoto più potente contro il fanatismo, la discriminazione e l’ingiustizia‘ ha aggiunto Marchesi.

A Malala Yousafzai è stato conferito il più alto riconoscimento di Amnesty International, il premio Ambasciatore della coscienza, nel 2013.

Amnesty International Italia ha dedicato a Malala e al suo impegno per i diritti umani il libro Il cammino dei diritti’ (edizioni Fatatrac) in cui sono raccontate venti date che hanno rappresentato un passo avanti nell’affermazione dei diritti umani.

Amnesty Kids è una proposta educativa rivolta alle classi del II ciclo della scuola primaria e a quelle della scuola secondaria di I grado. Durante l’anno le classi Amnesty Kids! ricevono il materiale didattico e le proposte di azione per conoscere e difendere i diritti umani.