Medico egiziano liberato dopo un anno e mezzo di prigione - Amnesty International Italia

Medico egiziano liberato dopo un anno e mezzo di prigione

30 Marzo 2021

Tempo di lettura stimato: 1'

Il 29 marzo Ahmad al-Daydamoun, di professione dentista, è stato rilasciato da una prigione egiziana dopo 18 mesi di detenzione illegale senza processo.

Era stato arrestato nel settembre 2019 per aver denunciato, insieme ai colleghi riuniti nell’associazione “I medici egiziani sono arrabbiati”, i bassi livelli salariali, le difficili condizioni di lavoro e l’inadeguatezza delle attrezzature nella sanità pubblica dell’Egitto.

Le buone notizie di Amnesty International Italia sono anche su Pressenza.