Messico, altra strage di migranti - Amnesty International Italia

Messico, altra strage di migranti

27 agosto 2010

Tempo di lettura stimato: 2'

Dopo la strage di 72 migranti irregolari, avvenuta il 26 agosto nei pressi del confine settentrionale dello stato di Tamaulipas, ad opera a quanto pare di membri del cartello della droga ‘Las Zetas’, Amesty International ha reiterato la richiesta al governo messicano di indagare, portare alla giustizia i responsabili, identificare le vittime e restituire i corpi alle famiglie e prendere misure efficaci per contrastare la violenza che colpisce i migranti irregolari che attraversano il paese.

I 72 migranti assassinati provenivano da Brasile, Ecuador, El Salvador e Honduras.

Decine di migliaia di migranti irregolari che cercano una vita migliore negli Stati Uniti si trovano sotto la costante minaccia di essere aggrediti e rapiti da bande criminali e, in alcuni casi, dalle stesse forze di sicurezza. Quasi mai i responsabili vengono portati di fronte alla giustizia.

Firma l’appello per chiedere al governo di contrastare la violenza che colpisce i migranti in Messico

Guarda il video ‘Migrant on the move in Mexico’

 

http://www.youtube.com/v/sMiVOsr5lyI