Non sponsorizzare 'Run for Water', ma bonificare Bhopal! - Amnesty International Italia

Non sponsorizzare ‘Run for Water’, ma bonificare Bhopal!

16 aprile 2010

Tempo di lettura stimato: 3'

Invece di sponsorizzare ‘Run for Water’, la Dow Chemical pensi a bonificare Bhopal!

(16 aprile 2010)

Amnesty International ha dichiarato oggi che  la Dow Chemical Company (Dow) non può sfuggire alle sue responsabilità per le conseguenze ancora in atto della fuoriuscita di gas avvenuta a Bhopal nel 1984,  sponsorizzando gli eventi Live Earth ‘Run for Water’.

Migliaia di persone sono morte e oltre 100.000 continuano a soffrire di gravi problemi di salute a causa della fuoriuscita letale di sostanze chimiche, oltre 25 anni fa, dall’impianto per la produzione di pesticidi della Union Carbide a Bhopal, in India. Nel 2001, l’Ucc è passata sotto il totale controllo della Dow.

Da quando i sopravvissuti e i gruppi che lavorano per i diritti umani si sono rivolti alla Dow affinché prendesse in considerazione le conseguenze ancora in corso del disastro, compresa la contaminazione dell’acqua, la compagnia ha ripetutamente ignorato queste richieste, negando ogni responsabilità rispetto agli obblighi dell’Ucc a Bhopal.

Il 18 aprile, la Dow sponsorizzerà una serie di corse nel mondo, organizzate dalla organizzazioni ambientalista Live Earth allo scopo di far crescere la consapevolezza sul tema della scarsità dell’acqua.

Sponsorizzare un evento che richiama l’attenzione sulla scarsità d’acqua mentre si ignorano, tra gli altri, i problemi di accesso all’acqua pulita e alle cure mediche a Bhopal, è la più grande ipocrisia, e nel peggiore dei casi, un evidente tentativo da parte della Dow di ripulire la sua immagine‘ – ha detto Audrey Gaughran, di Amnesty International.

La Dow può tentare di sfuggire alle responsabilità di Bhopal, ma non le è permesso di nascondersi dietro la sponsorizzazione degli eventi  ‘Run for Water’‘.

Da oltre 25 anni, il governo indiano e le compagnie coinvolte non sono riuscite a dare una risposta alle violazioni dei diritti umani, la duratura eredità della fuoriuscita di gas a Bhopal.
 
Amnesty International ha chiesto a Live Earth di riconsiderare la sponsorizzazione a meno che la Dow non si impegni pubblicamente a collaborare col governo indiano nel processo di bonifica di Bhopal. La Dow non lo ha fatto. 
 
L’organizzazione per i diritti umani condivide le preoccupazioni di Live Earth sull’impatto del cambiamento climatico e sulla urgente necessità di agire per proteggere i diritti umani, compreso quello all’acqua, ma teme che la sponsorizzazione da parte della Dow metta gravemente in discussione la credibilità degli eventi Live Earth ‘Run for Water’.
 
Maggiori approfondimenti sono disponibli online

Firma l’appello per chiedere alla Dow di non dimenticare il disastro di Bhopal

Guarda il video

Leggi il post ‘La cattiva memoria della Dow’